F1, Verstappen prenota la pole

Hamilton e Vettel si avvicinano alla Red Bull, k.o. la Mercedes di Bottas

di
  • A
  • A
  • A

Max Verstappen è il pilota più veloce anche nella terza e ultima sessione di libere del GP del Messico. L'olandese della Red Bull ha stampato un super 1'16''284, tenendosi alle spalle la Mercedes di Hamilton (+ 0''254) e la Ferrari di Vettel (+ 0''282), nuovamente vicini dopo un venerdì complicato per entrambi. Quarto tempo per Ricciardo davanti a Raikkonen, problema tecnico per Bottas che non ha potuto completare la sessione.

La pioggia caduta in nottata su Città del Messico ha di fatto dimezzato la sessione: troppo umido l'asfalto per testare adeguatamente le gomme slick nei primi trenta minuti. Con la pista che andava asciugandosi è cominciata la battaglia dei tempi che, per il terzo turno consecutivo, ha visto svettare la Red Bull di uno scatenato Max, che sta concretamente assaporando la possibilità di diventare il più giovane poleman della storia della F1. Ferrari e Mercedes sono comunque pronte a mettergli i bastoni tra le ruote, come era lecito aspettarsi nonostante un venerdì complicatissimo per i due top team. L'arrivo di nuovi scrosci di pioggia, in ogni caso, potrebbe nuovamente scombussolare tutto. Comunque vada Hamilton potrà dormire sonni tranquilli, visto che gli basterà un settimo posto domenica in gara per laurearsi campione del mondo per la quinta volta.

Da segnalare tuttavia un problema idraulico alla W09 di Valtteri Bottas, che è stato costretto a rientrare ai box a una ventina di minuti dalla fine facendo suonare un piccolo campanello d'allarme per il team di Brackley. Lavoro extra per i meccanici del finlandese, che dovranno fare i salti mortali per tentare di metterlo in pista per il Q1.

Il primo degli "altri" è stato un eccezionale Charles Leclerc, che ha portato la sua Sauber-Alfa in sesta posizione (+ 0''775) girando praticamente con gli stessi tempi di Ricciardo e Raikkonen, visto che i tre sono racchiusi in 31 millesimi. Settimo crono per Sainz con la Renault, davanti alla Toro Rosso di Gasly, all'altra Sauber di Ericsson e al compagno di team Hulkenberg.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments