F1, Alonso: "Ferrari sempre nel mio cuore, ma non vedo miglioramenti"

"Nei miei cinque anni a Maranello siamo arrivati tre volte a lottare per il titolo all'ultima gara, per cui davvero non vedo cambiamenti"

Alonso, Foto LaPresse

Nonostante sia "sempre nel suo cuore", Fernando Alonso non ha cambiato idea sulla Ferrari. "E' più forte di quella che ho lasciato - ha spiegato ad 'As' -. Nel 2014 non siamo riusciti a lottare per il podio come avviene ora, così come stare vicino alle Mercedes. Ma nei miei cinque anni in Ferrari siamo arrivati tre volte a lottare per il titolo all'ultima gara, per cui davvero non vedo miglioramenti". 

Un affondo pesante, che sottolinea i problemi della Rossa in un momento delicato del campionato. "Sono in un buon momento e aspirano al titolo, ed è fantastico - ha proseguito il pilota spagnolo -. Ma quando c'ero io non eravamo gli aspiranti, siamo arrivati in test all'ultima gara". "Avevo altri due anni di contratto, ma chiesi al presidente di interromperlo perché non ero felice di arrivare secondo - ha ammesso - Non vincere in Ferrari è qualcosa di molto stressante perché ci sono tante pressioni". Senza rancore, ovviamente. Perché per Alonso la Ferrari ha sempre un fascino molto speciale. "Sarà sempre nel mio cuore - ha detto -. Conservo le vetture nel museo e sono quelle più fotografate".

TAGS:
F1
Alonso
Ferrari