A SILVERSTONE

Formula 1, Perez ancora positivo al tampone: Hulkenberg resta sulla Racing Point

La scuderia britannica ha comunicato che il messicano non si è ancora negativizzato e dovrà rimanere in quarantena: il tedesco farà di nuovo coppia con Stroll

  • A
  • A
  • A

Niente da fare per Sergio Perez. Il pilota messicano della Racing Point, che era risultato positivo al coronavirus poco prima del GP di Gran Bretagna, non si è ancora negativizzato e pertanto dovrà rimanere in quarantena anche per il secondo round di Silverstone. Al suo posto ci sarà ancora Nico Hulkenberg, che una settimana fa disputò prove libere e qualifiche, ma non riuscì a correre il Gran Premio a causa di un problema tecnico sulla griglia di partenza.

"Il test di Sergio è risultato nuovamente positivo e continuerà a seguire le linee guida delle autorità sanitarie inglesi - ha fatto sapere la Racing Point in una nota - Fisicamente sta bene e sta recuperando, tutto il team non vede l'ora del suo ritorno".

Per Hulkenberg ci sarà dunque una seconda chance di correre una gara con la scuderia nella quale è cresciuto tra il 2011 e il 2016, prima del passaggio in Renault: "L'ultimo weekend è stato un po' un salto nel buio per me, dopo tanti anni lontano dal team e con una macchina che non avevo mai guidato - ha detto il tedesco - Ho imparato tanto sulla RP20 e ora sono pronto a mettere alla prova l'esperienza accumulata. Correre sulla stessa pista di una settimana fa rende le cose un pochino più facili e i ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro nell'aiutarmi a trovare il ritmo. Penso che possiamo lottare per la zona punti, è il mio obiettivo. Comunque spero che Checo recuperi in fretta".

HULKENBERG È PRONTO: "MI HANNO DATO DI NUOVO LE CHIAVI"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments