FORMULA UNO FERRARI IN CERCA DI RILANCIO

Ferrari, il Team Principal Binotto: "Non è tagliando teste che si fa andare più veloce una vettura"

Ferrari al lavoro per invertire la rotta: Mattia Binotto "replica" alle dichiarazioni di Luca di Montezemolo sul deludente avvio di stagione.

  • A
  • A
  • A

Lontanissima dalle "Frecce Nere" Mercedes, lontana anche dalla Red Bull ed in bagarre con McLaren e Racing Point. Podio di Leclerc nel GP d'Austria a parte, la Ferrari nei primi tre appuntamenti ha raccolto le briciole. Mattia Binotto è alle prese con una crisi di risultati preoccupante, con la necessità di invertire la tendenza già dai due appuntamenti di Silverstone nella prima decade di agosto. Dalle parti di Maranello, il "day after" del GP d'Ungheria è di quelli destinati ad imprimere una svolta. 

Il giorno dopo un Gran Premio d'Ungheria portato a termine da Vettel e Leclerc lontano dalle posizioni che contano (solo il tedesco al traguardo in zona punti, entrambe le SF1000 doppiate), il Team Principal Mattia Binotto tratteggia per il sito web ufficiale della Ferrari le linee guida di un riscatto che deve per forza di cose portare a dei passi avanti fin dal doppio appuntamento di Silverstone.

“Dopo tre gare è chiaro che ci troviamo in una situazione peggiore di quelle che erano le nostre aspettative e bisogna reagire, senza alcun indugio; il progetto complessivo della vettura va rivisto, pur consapevoli dei limiti regolamentari esistenti. Lo so bene che in Formula 1 non  esiste la bacchetta magica ma dobbiamo cambiare marcia per invertire questa tendenza, nel breve e nel lungo periodo.  Se necessario, dobbiamo rivedere anche l’organizzazione per migliorare e rinforzare il metodo di lavoro dove ce n’è più bisogno. Per questo dobbiamo come squadra capire quali sono le dinamiche che ci hanno portato alla situazione attuale”

“Ho fiducia nelle persone che lavorano in GeS: abbiamo iniziato un percorso che ci deve portare a riaprire un ciclo vincente. Sarà lungo ma tutta l’azienda ne è consapevole e supporta questa visione. Per questo mi fanno sorridere certe notizie che si leggono in giro: non è tagliando teste che si fa andare più veloce una vettura…

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments