LE PAROLE

F1, Todt: "Ritorno in Ferrari? No, io guardo avanti e non indietro"

L'ex team principal ha chiuso al suo possibile ritorno in rosso

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Il passato è passato ed è quello che ormai rappresenta la Ferrari per Jean Todt. L'ex team principal della scuderia di Maranello è stato categorico "Molte notizie hanno fuorviato l'opinione pubblica, come quella di un mio possibile ritorno alla Ferrari. I capitoli del passato sono tutti belli ma sono fatti per restare nella storia personale di ognuno di noi non per ripetersi. A me piace guardare avanti, non indietro", dal palco del Festival dello sport di Trento. 

L'ex presidente della Fia ha spiegato anche cosa vuol dire #essereferrari: "Quando sei in Ferrari la pressione si sente e non solo in Italia. In tutto il mondo la Ferrari è vista con passione. È l'unica scuderia capace di produrre macchine di lusso e auto da corsa".

"Da presidente della Fia ho messo al centro la sicurezza del pilota. La sicurezza nelle corse e sulle strade di tutti i giorni - ha continuato - Quando venne proposto l'halo tanti non furono d'accordo, a molti non piaceva quella misura di sicurezza. La verità è che ha salvato la vita a tantissimi piloti. Avremmo dovuto progettarlo e metterlo in pratica molto tempo prima".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti