GP DELL'EIFEL

F1, Leclerc: “In Germania aggiornamenti più grandi rispetto a quelli in Russia”

Il pilota monegasco della Ferrari presenta il Gran Premio dell'Eifel, che andrà in scena sul Nurburgring. Vettel: “Sarà fondamentale far funzionare le gomme”

  • A
  • A
  • A

La consueta conferenza stampa apre il weekend di una nuova tappa di Formula 1. La Ferrari correrà domenica sul circuito del Nurburgring, in Germania, in vista del Gran Premio dell’Eifel, valido per l'undicesimo appuntamento del Mondiale 2020. Charles Leclerc, che era comunque arrivato sesto nel GP di Sochi, dichiara che ci saranno “aggiornamenti più grandi di quelli avuti in Russia”. Per Sebastian Vettel “sarà fondamentale far funzionare le gomme”.

Charles Leclerc si appresta ad affrontare il weekend del Gran Premio dell’Eifel 2020, undicesima tappa del Mondiale di Formula 1, che andrà in scena sul circuito del Nurburgring. Il pilota della Ferrari spera di ottenere un buon risultato in Germania, su una pista dove non ha mai guidato una monoposto di F1. Il monegasco è reduce dal sesto posto conquistato un paio di settimane fa a Sochi, in Russia, e spera di poter contare su una vettura in grado di poter battagliare quantomeno per la top-5, in una stagione estremamente difficile.
 
“Gli aggiornamenti che avremo a disposizione saranno piccoli, ma più grandi di quelli avuti in Russia”, dichiara il pilota 22enne, che nelle ultime cinque gare ha collezionato appena dodici punti ed è scivolato al settimo posto della classifica generale. “Abbiamo analizzato bene il problema ma non c’è una soluzione miracolosa: servirà un po’ di tempo, ma sicuramente andremo nella direzione giusta”. “Non ho mai gareggiato qui, ma il circuito mi sembra fantastico. Stasera farò alcuni giri per cercare di capire a fondo le caratteristiche”. Leclerc ha poi commentato anche il debutto in Formula 1 del figlio d’arte Mick Schumacher, impegnato nelle prove libere 1 al volante dell’Alfa Romeo: “Sarà una sessione difficile per lui perché credo che possa piovere, ma penso che non debba dimostrare ancora nulla”.
Sebastian Vettel gareggia in casa sua. “In generale, ho ricordi molto belli del Nurburgring”, conferma nel corso della conferenza stampa, “ma la mia vittoria nel 2013 è stata ormai qualche tempo fa. È stata una piacevole sorpresa avere l’occasione di correre un altro Gran Premio su questo tracciato. La pista più importante è ovviamente la Nordschleife. Avevo 17 anni quando ci ho guidato per la prima volta su di una auto stradale e dopo lo Schwedenkreuz c’è stato un momento piuttosto difficile, perché un veicolo del genere non è costruito per la Nordschleife e i freni erano allentati. Ho quasi rotto l’auto”. 

Tornando al presente, il meteo potrebbe essere davvero decisivo nei prossimi giorni, con rischio pioggia sempre presente e temperature davvero basse. “Sarà fondamentale far funzionare le gomme. Ci aspettiamo temperature intorno ai dieci gradi e dovremo vedere se sarà asciutto o bagnato. Puoi preparare la macchina al meglio in termini di temperature, ma ti accorgi della situazione solo quando vai in pista”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments