I PROTAGONISTI

F1, Hamilton: "Giornata grandiosa, non mi aspettavo di essere in pole

Verstappen: "Non si può essere sempre perfetti". Perez: "La prima fila è una grande opportunità"

  • A
  • A
  • A

Lewis Hamilton non finisce di stupire e anche a Imola dà dimostrazione della sua superiorità, con una pole strappata con i denti: la numero 99 della carriera. "Una giornata grandiosa, non mi aspettavo di esser davanti alle due Red Bull che sono andate velocissime in tutto il weekend, però la macchina è andata molo meglio, il team ha fatto un grande lavoro per accorciare il distacco", ha commentato l'inglese della Mercedes.

Vedi anche Pole di Hamilton ad Imola, Perez in prima fila: Ferrari quarta con Leclerc, delusione Sainz (undicesimo) Formula 1 Pole di Hamilton ad Imola, Perez in prima fila: Ferrari quarta con Leclerc, delusione Sainz (undicesimo)

"Adoro la sfida, la presenza delle Red Bull rendera' la strategia complicata. Hanno un grande passo ma anche il nostro non è male. Nel secondo giro potevo fare meglio, ma sono molto grato per questa pole", ha aggiunto.

Il grande sconfitto del sabato italiano è Max Verstappen, battuto non solo da Hamilton, ma anche dal suo compagno di team Perez. "Non sono stato bravo nella Q3, ma non si può essere perfetti ogni volta, vedremo dove ho sbagliato. Comunque la terza posizione è positiva. Abbiamo due vetture su gomme diverse con le Mercedes, proveremo a rendere la vita difficile a Hamilton", ha commentato l'olandese.

A sorpresa in prima fila c'è una Red Bull, ma è quella di Sergio Perez. "Non mi sarei mai aspettato di trovarmi in prima fila dopo quanto fatto ieri. Complimenti al team, li ho fatti lavorare sodo dopo l'errore. Partire dalla seconda posizione è una grande opportunità, ma oggi potevo puntare anche alla pole perché alla fine ho fatto un errore. In gara domani tutto può accadere, anche avendo una strategia differente da quella di Hamilton e Verstappen. Vedremo, ma la cosa importante sarà fare punti", le parole del messicano.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments