F1, cancellato il GP della Cina

Nuove difficoltà legate al Covid: il calendario del 2023 potrebbe scendere a 23 gare

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

La Formula 1 ha annunciato che il prossimo GP della Cina, previsto per il 16 aprile, è stato cancellato. Dopo una serie di contatti con il promoter e le autorità locali, si è deciso di escludere dal calendario 2023 il round previsto a Shanghai. La decisione è dovuta alle persistenti difficoltà organizzative legate alle restrizioni per il Covid ancora in essere nel paese orientale. Liberty Media e Fia stanno prendendo in considerazione opzioni alternative per sostituire la tappa cinese e forniranno aggiornamenti in corso d'opera. L'ultimo GP in Cina si è corso nel 2019.

Vedi anche Aspettando il nuovo anno, Vasseur in pole position a Maranello Formula 1 Aspettando il nuovo anno, Vasseur in pole position a Maranello Il Mondiale 2023 prenderà il via in Bahrain il 5 marzo per poi concludersi ad Abu Dhabi il 26 novembre. Per quanto riguarda l'Italia avremo due GP: il primo ad Imola il 21 maggio e il secondo a Monza il 3 settembre. C'è molta attesa per quanto riguarda la gara di Las Vegas che si correrà il 18 novembre come penultimo GP della stagione, uno dei tre Gp statunitensi. Confermata la pausa estiva di agosto con il GP del Belgio che è stato spostato alla data del 30 luglio. Fa rumore l'assenza della Francia. Le Sprint Race, le qualifiche del sabato in formato gara da 100 km e con assegnazione di punti ai primi 8 classificati, diventano sei. Non sono state rese ancora note le sedi. Finora ce n'è sempre stata una in Italia: nel 2021 a Monza e quest'anno a Imola. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti