L'INIZIATIVA

Shakhtar, 100 milioni dal Chelsea per Mudryk: 23 andranno ai soldati ucraini

Lo ha deciso il patron del club: "I loro atti di coraggio non hanno eguali"

  • A
  • A
  • A
© Twitter Shakhtar

Lo Shakhtar Donetsk si è appena assicurato la cifra shock di 100 milioni di euro (70 di parte fissa e 30 di bonus) dalla vendita di Mudryk, esterno offensivo classe 2001, al Chelsea. Una parte di questi soldi - 25 milioni di dollari (23 milioni di euro) - verrà impiegato per aiutare i soldati ucraini impegnati in guerra e le loro famiglie. Ad annunciarlo il patron dello Shakhtar Rinat Akhmetov, che deciso "di lanciare "Heart of Azovstal", un progetto progettato per aiutare i difensori di Mariupol e le famiglie dei soldati caduti. "I loro atti di coraggio non hanno eguali nella storia moderna. Sono loro, il loro sacrificio e il loro coraggio che hanno contribuito a contenere il nemico nei primi mesi di guerra". "Il denaro verrà utilizzato per coprire diverse esigenze: dalla fornitura di cure mediche e protesiche e supporto psicologico al soddisfacimento di richieste specifiche. Per garantire la trasparenza, il progetto avrà un team professionale indipendente che sarà in contatto con i difensori dell'Azovstal, le loro famiglie, gli operatori sanitari e i volontari".

"Ho sentimenti contrastanti oggi. Da un lato, sono felice per Mykhaylo e orgoglioso di lui. Questo ragazzo sta dando l'esempio, dimostrando che il talento e il duro lavoro possono rendere possibile l'impossibile. Sono assolutamente fiducioso che l'intera Europa acclamerà il brillante e raffinato gioco di Mykhaylo - ha commentato ancora il numero uno del club ucraino Akhmetov - D’altra parte, non ho mai fatto mistero che il mio sogno è vincere trofei europei. Ciò significa che giocatori come Mudryk dovrebbero essere portati nel nostro club, nel nostro campionato ucraino, e dovremmo vincere trofei europei con questi giocatori, piuttosto che tifare per loro, anche quando giocano nei migliori club del mondo. Sfortunatamente, ora è impossibile, poiché l'Ucraina sta combattendo l'orrenda e ingiusta guerra condotta contro di noi dalla Federazione Russa. Ma sono fiducioso che vinceremo. E giocheremo un'amichevole contro il Chelsea alla Donbass Arena in una Donetsk ucraina".

Vedi anche Lo Shakhtar contro la Fifa: chiesti 40 milioni di danni Calcio estero Lo Shakhtar contro la Fifa: chiesti 40 milioni di danni

 

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti