Serie B - Il Foggia non si sblocca: pari con il Venezia

Allo Zaccheria succede tutto nel primo tempo: Vrioni risponde a un rigore di Iemmello

Serie B - Il Foggia non si sblocca: pari con il Venezia

Il Foggia non ritrova il successo e incappa nel quinto pari consecutivo nella 14ª giornata di Serie B: allo Zaccheria il Venezia di Zenga trova un punto prezioso dopo essere andato in svantaggio su un rigore procurato e trasformato da Iemmello (18’). Nel recupero del primo tempo Vrioni (48’) con un tiro sporco firma il pari per l’1-1 finale. I satanelli si portano a 9 punti, i lagunari salgono a quota 16.

Trova ancora un pareggio il Foggia, rinviando l’appuntamento con una vittoria che manca da quasi due mesi. Può sorridere il Venezia, che conferma di essere in un buon periodo di forma sfiorando il colpaccio su un campo difficile come lo Zaccheria. Per i padroni di casa Grassadonia si affida al tandem offensivo composto da Iemmello e Mazzeo, alle loro spalle agisce Galano come punta di diamante di un centrocampo composto da Gerbo, Carraro e Deli. Nei lagunari invece Zenga conferma il tridente schierando Di Mariano, Vrioni e Segre. A centrocampo al posto di Citro scende in campo Pinato. I Satanelli vogliono tornare alla vittoria per dimostrare di poter ancora accorciare sulle zone più nobili della classifica, riducendo sempre più il distacco dovuto alla pesante penalizzazione. Il primo squillo però a sorpresa porta la firma di Pinato che manca di poco il bersaglio con un colpo di testa, per gli ospiti però è solo un’occasione isolata nel mezzo di un avvio attendista: il pallone resta quasi sempre tra i piedi del Foggia e il possesso palla sul lungo periodo dà i suoi frutti. Un’ingenuità di Zampano in area su Iemmello vale il rigore per i padroni di casa, dal dischetto si presenta lo stesso attaccante che non sbaglia per il vantaggio dei Satanelli al 18’. Solo così si sveglia il Venezia che alza il baricentro e prova a rendersi pericoloso con una manovra avvolgente, le maglie della difesa locale però si chiudono bene respingendo tutti i tentativi di cross. È ancora il Foggia a rendersi pericoloso alla mezz’ora con un mancino di Galano che trova la respinta di Modolo. Quando le squadre stanno per rientrare negli spogliatoi arriva il pari dei lagunari con Vrioni che conclude sporco sorprendendo Bizzarri: nel recupero del primo tempo il risultato torna in equilibrio. Nella ripresa le migliori occasioni sono quasi tutte di marca ospite, con la formazione di Zenga capace di soffrire sulle sfuriate offensive dei padroni di casa per poi andare vicina al vantaggio in più di una circostanza. La più clamorosa arriva a metà frazione, con Vrioni che sfiora la doppietta con un mancino velenoso venendo fermato solo dal palo. Pochi minuti dopo è Suciu a divorarsi il gol del sorpasso mandando alto di testa da distanza molto ravvicinata. Per i satanelli a rendersi pericoloso è ancora Iemmello, che si fionda su una respinta corta di Vicario trovando, però, i riflessi pronti del portiere sulla conclusione a colpo sicuro. In pieno recupero Bizzarri chiude la porta a Domizzi mettendo il punto esclamativo sul pareggio. Finisce 1-1

TAGS:
Serie B
Venezia
Foggia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X