Serie A, Udinese-Juventus 0-2: ottava meraviglia per Allegri

Alla Dacia Arena decisive le reti nel primo tempo di Bentancur e Cristiano Ronaldo

  • A
  • A
  • A

Nessuno come la Juventus in Europa. La squadra di Allegri espugna di autorità anche il campo dell'Udinese, vince 2-0 e centra l'ottavo successo di fila in Serie A, il decimo se si considera anche la Champions League. Alla Dacia Arena tutto facile per i campioni d'Italia, che dominano per tutta la gara e vanno a segno nel primo tempo con un uno-due letale nel giro di cinque minuti firmato Bentancur e Cristiano Ronaldo.

Per centrare l'ottava vittoria consecutiva in campionato Allegri schiera Dybala, reduce dalla tripletta in Champions, alle spalle di Cristiano Ronaldo e Mandzukic e Bentancur a centrocampo con Pjanic e Matuidi. Fin dai primi minuti la Juventus prende in mano il pallino del gioco facendo un possesso di palla rapido e costringendo l'Udinese nella metà campo difensiva, ma fatica a costruire occasioni da gol. Il primo squillo è un tiro da fuori di Ronaldo (7'), imitato dieci minuti più tardi da Pjanic, ma nonostante il dominio degli ospiti la difesa dell'Udinese regge senza correre troppi brividi. Almeno fino alla mezz'ora di gioco, quando Dybala difende un gran pallone a centrocampo e apre per Cancelo, cross perfetto del portoghese e primo gol in bianconero per Bentancur, che arriva puntuale di testa e firma il vantaggio. Trovata la rete la Juventus invece di accontentarsi accelera, Scuffet è miracoloso su Mandzukic, che poco dopo serve a Cristiano Ronaldo il pallone del 2-0: sinistro perfetto all'angolino e partita che sembra già chiusa, anche perché la sintesi del primo tempo offensivo dell'Udinese è un tiro da fuori di Barak che scheggia il palo esterno e va sul fondo (42').

La ripresa si apre con Emre Can al posto di Matuidi e con il primo vero brivido per la porta di Szczesny, ma Lasagna calcia malissimo da due passi e cestina la possibilità di accorciare le distanze (50'). Passato il pericolo la Juve riprende le redini del match e ricomincia a giocare stabilmente nella metà campo avversaria, Dybala ci prova con un paio di conclusioni dal limite, ma senza fortuna, poi esce per lasciare il posto a Bernardeschi (65'). L'ex Fiorentina è subito pericoloso, ma un miracolo di Scuffet gli nega la gioia del gol, poco dopo anche Mandzukic e Ronaldo vanno vicini al tris, ma il portiere dell'Udinese è in una giornata di grazia. La Juve è aggressiva e famelica, mantiene il possesso palla e amministra senza soffrire il vantaggio, ma cerca anche con continuità il terzo gol che chiuderebbe definitivamente la gara, Cancelo da fuori area centra in pieno la traversa (85'). Di fatto è l'ultima emozione dalla gara, la Juve vince meritatamente e vola a punteggio pieno in testa alla classifica, nessuno in Europa ha vinto le prime dieci partite stagionali.

Bentancur 7 - gioca una gara intensa e ordinata impreziosita dal primo gol ufficiale con la maglia della Juventus
Cancelo 7 - tanta qualità e tantissima spinta sulla sua fascia di competenza, da un suo assist perfetto nasce il gol del vantaggio, nella ripresa centra anche la traversa
Dybala 6 - dopo la tripletta in Champions Allegri lo schiera da trequartista, ma lui fatica a incidere. Gran lavoro sul vantaggio di Bentancur e poco altro, sostituito da Bernardeschi
Cristiano Ronaldo 6,5 - dimostra di non essere distratto dalle pesanti vicende extra campo che lo riguardano, con le sue giocate tiene sempre in apprensione la difesa di casa e trova il gol che chiude la partita con un sinistro chirurgico
Lasagna 5 - la Juve gioca stabilmente nella metà campo offensiva e lui resta da solo contro tutta la difesa ospite, a inizio ripresa spreca da due passi l'unica buona occasione che gli capita
Barak 6 - non gioca la sua miglior partita, ma ha il merito di essere il più pericoloso dei suoi con almeno due conclusioni da fuori
Scuffet 6,5 - Tre parate super su Mandzukic, Bernardeschi e Ronaldo, incolpevole sui gol subiti

UDINESE-JUVENTUS 0-2

Udinese (4-3-3): Scuffet 6,5; Stryger-Larsen 6, Nuytinck 6, Troost-Ekong 5,5, Samir 5,5; Fofana 5, Behrami 5 (17' st Pussetto), Mandragora 5,5; Barak 6 (30' st Teodorczyk 6), Lasagna 5 (41' st Vizeu sv), De Paul 5. A disp: Musso, Nicolas, Wague, Opoku, Pezzella, Ter Avest, Pontisso, Machis, D'Alessandro, Vizeu, Pussetto, Teodorczyk. All: Velazquez 5,5

Juventus (4-3-3): Szczesny 6; Cancelo 7, Bonucci 6,5, Chiellini 6, Alex Sandro 6; Bentancur 7, Pjanic 6,5 (44' st Barzagli), Matuidi 6 (1' st Emre Can 6); Dybala 6 (20' st Bernardeschi 6,5); Mandzukic 6,5, Cristiano Ronaldo 6,5. A disp: Perin, Pinsoglio, Barzagli, Benatia, De Sciglio, Emre Can, Bernardeschi, Cuadrado, Kean. All: Allegri 6

Arbitro: Abisso
Marcatori: 32' Bentancur, 36' Cristiano Ronaldo (J)
Ammoniti: De Paul, Samir, Lasagna (U), Mandzukic (J)
Espulsi: -

La Juventus ha vinto le sue prime 10 gare stagionali (in tutte le competizioni) per la prima volta della sua storia, allungando la sua striscia record.
L'Udinese non trova il successo da nove gare contro la Juve nel massimo campionato (3N, 6P) e non ha segnato in sei di queste, dopo aver vinto le due precedenti.
La squadra di Allegri è solamente la sesta ad aver vinto tutte le prime otto partite giocate in un campionato di Serie A: Juventus 1930/31, Juventus 1985/86, Juventus 2005/06, Roma 2013/14 e Napoli 2017/18.
La Juventus ha realizzato i suoi ultimi 14 gol in Serie A dall'interno dell'area di rigore.
La Juventus ha segnato più di un gol nel corso del primo tempo per la prima volta in questo campionato.
Cristiano Ronaldo è il giocatore bianconero che ha effettuato più tiri in ognuna delle otto gare disputate dalla Juventus in questo campionato.
Rodrigo Bentancur ha realizzato il suo primo gol in Serie A alla 26ª presenza nella competizione con il suo nono tiro (il terzo nello specchio).
Mario Mandzukic ha partecipato attivamente a sei reti nelle ultime sei gare di A (quattro gol e due assist), tante quante nelle precedenti 31 partite.
Simone Scuffet ha effettuato sei parate nel match, solo contro il Catania a marzo 2014 ha fatto meglio in Serie A (sette parate) in 37 presenze.
Mario Mandzukic ha oggi disputato la sua 100ª gara in Serie A. Miralem Pjanic ha invece giocato la 100ª partita in tutte le competizioni con la Juventus.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti