Serie A:il Toro vola in zona Europa

Granata rimontati da 2-0 a 2-2, poi ci pensa Berenguer. La panchina di Longo traballa

di
  • A
  • A
  • A

Nel primo anticipo dell'8a giornata di Serie A, il Torino batte 3-2 il Frosinone e vola momentaneamente al 6° posto, in zona Europa League. Sembra tutto facile per i granata, che sbloccano la gara con Rincon (20') e raddoppiano con Baselli (46'). I ciociari hanno una reazione d'orgoglio e in 6' trovano il pareggio con Goldaniga (58') e Ciano (64'). A decidere la sfida uno splendido tiro di Berenguer (71'). La panchina di Longo scotta più che mai.

Torino e Frosinone scendono in campo con un modulo speculare, il 3-4-1-2,, ma la differenza tecnica a favore dei granata è evidente sin dalle prime battute. Sportiello è salvato dal palo sul diagonale di Belotti e, dopo un paio di conclusioni imprecise di Zaza e dello stesso Gallo, nulla può sulla botta da fuori area di Rincon al 20'. Il venezuelano, a segno dopo 10 mesi e 27 partite di digiuno, dedica il gol alla famiglia sulle tribune del Grande Torino. Per il Toro, invece, prima rete nel primo tempo in questo campionato. Il Frosinone occupa gli spazi e gioca in 25 metri, ma sono dolori quando è chiamato a proporre gioco. Chibsah e Halfredsson faticano a portare palla e l'unica azione degna di nota è al minuto 26 quando Molinaro crossa in area dove Baselli anticipa Zampano e nega all'esterno la conclusione. I padroni di casa gestiscono senza patemi, mentre i ciociari evidenziano tutte le loro lacune in attacco e confermano come non sia un caso l'aver segnato finora solo un gol e per giunta su calcio di rigore.

Pronti e via nella ripresa e il Toro sembra chiudere la pratica. Halfredsson perde palla sulla pressione di Meité e Ola Aina, l'ex Chelsea serve Zaza, Sportiello si salva di piede e sulla ribattuta Baselli segna il più facile dei gol. Il doppio vantaggio è deleterio per i ragazzi di Mazzarri, che si addormentano e permettono al Frosinone, un solo gol nelle prime 7 gare, di segnarne addirittura due nel giro di soli 6': Goldaniga, dopo un'uscita a vuoto di Sirigu (che protesta vivacemente per un contatto con Chibsah), riaccende le speranze, poi Ciano trova l'incredibile pareggio di testa. Siamo al 64'. Tutto da rifare per Mazzarri, che getta nella mischia Parigini e proprio da un cross del nuovo entrato nasce lo splendido gol all'incrocio di Berenguer. Le squadre si allungano e le occasioni fioccano: N'Koulou è fermato dalla traversa, Berenguer è come se ne segnasse un altro anticipando Perica. Sportiello dice no a Lukic e Zaza nel recupero, ma il Frosinone si mangia le mani per un contropiede sprecato all'88' e concluso malamente da Perica. Mazzarri va alla sosta con tre punti sudati ma fondamentali, il Frosinone con tanti rimpianti. E forse un nuovo allenatore.

Berenguer 7 - Primo tempo così così, nella ripresa si trasforma. Splendido il gol del 3-2, altrettanto importante il salvataggio su Perica.
Zaza 6,5 - Serve a Rincon l'assist del primo gol e poi lotta su ogni pallone. Solo un grande Sportiello gli nega la gioia del gol.
Sirigu 5 - Una sua uscita a vuoto rivitalizza il Frosinone. Incolpevole su Ciano, deve comunque una cena a Berenguer.

Sportiello 7
- Incolpevole sui tre gol, ne evita altri quattro su Zaza (due volte), Meité e Lukic.
Perica 5 - Longo lo inserisce per l'assalto finale: prima si fa anticipare da Berenguer, poi conclude male un contropiede.
Halfredsson 4,5 - Lento e impacciato, si fa rubare la palla da cui nasce il 2-0 del Toro. Troppo compassato.

TORINO-FROSINONE 3-2
Torino (3-4-1-2): Sirigu 5; Izzo 6, N'Koulou 6,5, Moretti 6; Berenguer 7, Rincon 6,5, Meité 6 (41' st Soriano sv), Ola Aina 6 (20' st Parigini 6); Baselli 6,5 (35' st Lukic 6); Zaza 6,5, Belotti 5,5. A disp.: Ichazo, Rosati, Djidji, Bremer, Iago Falque, Damascan, Edera. All.: Mazzarri 6
Frosinone (3-4-1-2): Sportiello 7; Goldaniga 6,5, Salamon 5,5, Krajnic 6 (40' st Soddimo sv); Zampano 5,5, Halfredsson 4,5, Chibsah 5,5, Molinaro 6; Ciano 6,5; Ciofani 5,5 (32' st Perica 5), Campbell 6 (32' st Vloet 6). A disp.: Bardi, Ghiglione, Ariaudo, Brighenti, Cassata, Besea, Beghetto, Crisetig, Pinamonti. All.: Longo 6
Arbitro: Pezzuto
Marcatori: 20' Rincon (T), 1' st Baselli (T), 13' st Goldaniga (F), 19' st Ciano (F), 26' st Berenguer (T)
Ammoniti: Ciano (F), Halfredsson (F), Sirigu (T), Krajnc (F), Izzo (T), Meité (T)

• Primo gol per il Torino nel primo tempo di gioco in questo campionato: i granata erano l'unica squadra a non essere mai andata a bersaglio nei primi 45 minuti di partita in Serie A.
• Secondo gol per Tomás Rincón con la maglia del Torino (il quinto in carriera nel massimo campionato), che non trovava la via della rete in Serie A dal dicembre 2017 all'Olimpico (Lazio-Torino 1-3).
• Simone Zaza non forniva un assist in Serie A dal maggio 2015 (Sassuolo-Milan 3-2).
• Per la prima volta in questo campionato, il Torino ripete lo stesso risultato per due volte di fila (due successi consecutivi, il precedente contro il Chievo).
• Per la prima volta in questo campionato il Torino riesce a mettere a segno più di due gol in una singola partita e più di una rete tra le mura amiche in Serie A.
• L'ultimo gol di Edoardo Goldaniga risaliva al dicembre 2017 (Sassuolo-Crotone 2-1); il difensore ha realizzato il primo gol con la maglia del Frosinone, il sesto in carriera in Serie A.
• Rete numero due di Camillo Ciano in Serie A (il primo su azione), il secondo consecutivo dopo quello messo a segno nel turno scorso di campionato contro il Genoa dagli 11 metri.
• Secondo gol di Alex Berenguer in Serie A; il primo risale al dicembre 2018, messo a segno all'Olimpico contro i biancocelesti (Lazio-Torino 1-3).
• Il Toro è imbattuto nelle 11 gare interne disputate in Serie A contro squadre neopromosse (8V, 3N) e solo una volta non ha trovato il gol in queste.
• Il Frosinone è stato sconfitto in ognuna delle ultime cinque trasferte di Serie A, incassando nel parziale ben 16 reti.
• Otto delle nove reti messe a segno dal Torino in questo campionato sono state realizzate nei secondi tempi.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments