MILAN-CAGLIARI 5-1

Serie A: Milan-Cagliari 5-1, i rossoneri blindano il 2° posto

I rossoneri tornano alla vittoria dopo 4 gare: a segno Bennacer, Pulisic (doppietta), Reijnders e Leao. I sardi devono ancora sudarsi la salvezza

di
  • A
  • A
  • A

Nella 36a giornata di Serie A, il Milan batte 5-1 il Cagliari, torna al successo in campionato dopo 4 giornate e blinda il secondo posto. In un San Siro surreale la protesta degli ultras rossoneri che anche questa sera non espongono bandiere e fanno sciopero del tifo, i rossoneri sbloccano il match al 36' grazie a Bennacer. Pioli inserisce Leao a inizio ripresa per l'infortunato Chukwueze e il Milan dilaga trascinato dal portoghese, che prima prende una traversa e poi serve a Pulisic un delizioso assist (59'). Nandez accorcia le distanze, ma Reijnders, Leao e ancora Pulisic firmano il pokerissimo. Ranieri deve ancora sudarsi la salvezza.

LA PARTITA
Un pokerissimo che blinda il secondo posto e che regala al Milan la certezza di partecipare alla Final Four di Supercoppa Italiana. La squadra di Pioli fatica nel primo tempo e dilaga nella ripresa trascinato da un Leao incontenibile. L'ingresso del portoghese spacca in due il match e i sardi crollano travolti dalle sue giocate e dalla doppietta di Pulisic, arrivato a quota 12 in campionato. Il Diavolo è praticamente certo di chiudere alle spalle dell'Inter, mentre il Cagliari si giocherà una bella fetta di salvezza domenica prossima sul campo del Sassuolo.

Pioli deve fare a meno degli infortunati Maignan, Loftus-Cheek e Kjaer e per scelta tecnica manda in panchina Leao, Theo Hernandez, Tomori e capitan Calabria. Kalulu e Florenzi sugli esterni, in attacco il tridente Chukwueze-Giroud-Pulisic. Ranieri deve rinunciare agli squalificati Gaetano e Augello e agli infortunati Makoumbou e Jankto. A centrocampo Prati e Sulemana, tandem d'attacco Luvumbo-Shomurodov. Clima surreale a San Siro per la protesta degli ultras rossoneri che anche questa sera non espongono bandiere e fanno sciopero del tifo come contro il Genoa. Si sentono voci e rumore del pallone in un San Siro che più che uno stadio pare un teatro. Il primo squillo è di Florenzi all'11', ma Scuffet è attento e respinge in tuffo. Il piano gara del Cagliari è chiaro, difendersi basso e provare a ripartire sfruttando la velocità di Luvumbo. Come al 22', quando Gabbia sbaglia l'anticipo sull'attaccante zambiano che sbaglia il passaggio decisivivo per Shomurodov e l'azione sfuma. Due minuti e il calciatore africano si trova ancora uno contro uno con Thiaw, ma conclude debole e centrale. Giroud è in serata no e perde tutti i duelli con l'ostico Mina, così a provare a dare un po' la scossa ci provano Pulisic e Chukwueze. E proprio da loro due parte l'azione dell'1-0: Scuffet in uscita mura il niegeriano, il pallone arriva a Bennacer che a porta vuota non sbaglia. Milan in vantaggio e primi timidi applausi per i ragazzi di Pioli. I sardi subiscono il colpo e ora sono costretti a modifcare il piano gara alla ricerca del pareggio. Il Diavolo regge senza patemi e la prima frazione si chiude con un tiro debole di Prati bloccato a terra da Sportiello.

Nell'intervallo Pioli effettua tre cambi: dentro Leao per l'infortunato Chukwueze e Okafor e Tomori per i deludenti Giroud e Gabbia. L'ingresso del portoghese si rivela devastante e per il Cagliari è notte fonda. L'ex Lille si presenta con una clamorosa traversa, poi regala a Pulisic il gol del 2-0 (59'). I sardi provano a rientrare in partita e ci riescono al 63', quando Nandez approfitta della dormita di Musah per accorciare le distanze dopo che un minuto prima Sportiello era stato super su Deiola. Ranieri ci crede, ma al 74' arriva il diagonale vincente di Reijnders. La traversa nega a Shomurodov il 2-3 all'80 e nel finale il Milan dilaga con lo scatenato Leao, che salta Scuffet e segna a porta vuota, e con la doppietta di Pulisic: Mina salva, ma il pallone aveva già varcato la linea di porta.

LE PAGELLE
Leao 8
- Pioli lo inserisce a inizio ripresa per l'infortunio di Chukwueze e Leao, colpito nell'orgoglio per la panchina iniziale, risponde con un 45' praticamente perfetti. Pronti e via e prende una traversa, poi regala a Pulisic un assist delizioso e infine cala il poker in contropiede.
Bennacer 7 - Dopo mesi difficili, finalmente una serata da ricordare per il centrocampista algerino. Sblocca il match e regalaa Leao l'assist del quarto gol
Gabbia 5 - Luvumbo è un brutto cliente e lo mette in difficoltà. Meno preciso e attento del solito, si becca anche un sacrosanto giallo per un fallaccio su Deiola. Anche per lui il match dura un tempo.
Giroud 4,5 - Prestazione davvero sottotono dell'attaccante francese ormai ai saluti. Il duello tutto fisico con Mina lo infastidisce e non riesce mai a essere il solito prezioso punto di riferimento in avanti. Pioli lo leva a fine primo tempo.

Mina 6 - Ottimo primo tempo in cui imbavaglia Giroud. Le cose si complicano con l'ingresso di Leao e nemmeno lui può evitare il naufragio.
Sulemana 5 - L'infortunio di Makoumbou gli regala un posto tra i titolari, chance davvero gettata al vento. Fatica a trovare la giusta posizione e fa arrabbiare persino il compagno Nandez.
Luvumbo 5 - Bravo quando prende velocità, ma sul più bello si perde e sbaglia dei facili appoggi.

IL TABELLINO
MILAN-CAGLIARI 5-1
Milan (4-3-3)
: Sportiello 6,5; Kalulu 6, Gabbia 5 (1' st Tomori 6), Thiaw 6, Florenzi 6,5 (23' st Theo Hernandez 6); Musah 5, Bennacer 7 (39' st Pobega sv), Reijnders 7; Chukwueze 6 (1' st Leao 8), Giroud 4,5 (1' st Okafor 5,5), Pulisic 7,5. A disp.: Nava, Torriani; Calabria, Caldara, Terracciano, Adli, Zeroli, Jovic. All.: Pioli 7
Cagliari (4-4-2): Scuffet 6; Zappa 5,5, Mina 6 (43' st Wieteska sv), Dossena 5,5 (31' st Azzi 5), Obert 5,5; Nandez 6 (30' st Lapadula 5,5), Sulemana 5, Prati 6, Deiola 6 (30' st Oristanio 5,5); Luvumbo 5, Shomurodov 6 (37' st Kingstone sv). A disp.: Aresti, Radunovic, Di Pardo, Hatzidiakos, Mancosu, Viola, Pavoletti, Petagna. All.: Ranieri 5
Arbitro: Sozza
Marcatori: 36' Bennacer (M), 14' st e 42' st Pulisic (M), 18' st Nandez (C), 29' st Reijnders
Ammoniti: Bennacer (M), Gabbia (M), Mina (C)
Espulsi: -
Note: -

LE STATISTICHE
Il Milan ha ritrovato la vittoria in Serie A per la prima volta dal 6 aprile scorso (3-0 interno contro il Lecce), chiusa una striscia di quattro partite consecutive senza vittorie nella competizione (3N, 1P).
A partire dalla stagione di Serie A 1998/99 il Milan ha raccolto 18 vittorie e due pareggi nelle gare casalinghe disputate contro il Cagliari per una media punti di 2.80 a partita, la più alta nella competizione per una squadra contro una singola avversaria affrontata almeno 15 volte in casa nel periodo.
A partire dagli anni 2000 il Cagliari è la squadra contro cui il Milan ha vinto più partite in Serie A (29), almeno tre successi in più di quelli ottenuti contro qualsiasi altra formazione nel periodo.
Christian Pulisic (12), alla prima doppietta in Serie A, è diventato il primo centrocampista del Milan a segnare più di 10 reti, esclusi i rigori, in una singola stagione della competizione a partire da Kaká nel 2005/06 (11).
Ismaël Bennacer è tornato al gol in Serie A a distanza di 371 giorni dall’ultima volta (6 maggio 2023 v Lazio); il centrocampista ha segnato due reti contro il Cagliari in massima serie e contro nessun’altra squadra ne conta di più (due anche contro il Bologna).
Ismaël Bennacer ha segnato un gol e servito un assist in una singola gara di Serie A per la seconda volta nella competizione, l’unico precedente il 23 ottobre 2021 contro il Bologna.
Tijjani Reijnders è tornato al gol in Serie A per la prima volta dallo scorso 17 dicembre (v Monza in casa); quello contro il Cagliari è il suo primo centro da fuori area nella competizione.
Il Milan è la squadra che ha vinto più partite contro il Cagliari in Serie A (47).
Nessuna squadra ha perso più partite in trasferta rispetto al Cagliari (12) in questa Serie A (a quota 12 anche Salernitana e Sassuolo).
Rafael Leão ha servito nove assist in questa Serie A, record di passaggi vincenti per lui in una singola stagione della competizione; l’attaccante non segnava e servita un assist nella medesima gara nella competizione dal 30 marzo scorso (v Fiorentina).
Il Cagliari è la squadra contro cui Théo Hernández ha servito più assist in Serie A (tre).
Nahitan Nández ha segnato due gol in questa Serie A, eguagliato il suo record di reti registrato in una singola stagione del torneo (due anche nel 2019/20 e 2020/21).
Gabriele Zappa ha preso parte a quattro reti in questa Serie A (un gol e tre assist); in nessuna stagione disputata nella competizione ha preso parte a più gol (quattro, tutti passaggi vincenti, anche nel 2020/21 sempre coi rossoblù).
Il Milan ha segnato almeno cinque reti in una gara di Serie A per la prima volta dal 20 maggio 2023 (5-1 interno contro la Sampdoria).
Il Milan ha mandato in gol 16 giocatori in questa Serie A; solo Inter e Fiorentina (entrambi 17) contano più marcatori diversi nel torneo in corso (16 anche per Cagliari e Roma).
Il Cagliari ha perso una gara di Serie A subendo almeno cinque reti per la prima volta dal 3 aprile 2022 (1-5 contro l’Udinese, in trasferta).

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti