VERSO IL BIG MATCH

Serie A, Milan-Juventus: bianconeri partiti per Milano, tamponi tutti negativi

Alex Sandro e Cuadrado positivi, nessun altro contagiato, la squadra è partita per Milano

  • A
  • A
  • A

È il giorno di Milan-Juventus il big match della 16.ma giornata di Serie A, ma due giocatori bianconeri, Alex Sandro e Cuadrado, sono risultati positivi al Covid-19. Scongiurato il rischio di altri contagi tra i bianconeri, in mattinata la Juventus è partita per Milano: poco dopo le 11, Ronaldo e compagni sono saliti sul pullman diretti verso il capoluogo lombardo. L'Asl di Torino non aveva escluso di fermare la trasferta dei bianconeri se si fossero aggiunti altri casi, ma a questo punto il rischio di rinvio della sfida sembra essere del tutto scongiurato. "Vogliamo una grande notte a Milano" il messaggio inviato dal club bianconero sui profili social.

13:15 MILAN, POSITIVI REBIC E KRUNIC
"AC Milan comunica che Ante Rebic e Rade Krunic sono risultati positivi ad un tampone molecolare effettuato nella giornata di ieri in previsione della gara contro la Juventus - si legge nel comunicato del club rossonero - I giocatori, asintomatici, sono rimasti in isolamento a domicilio dove oggi è stato prelevato un secondo tampone di controllo. Le autorità sanitarie sono state prontamente informate. Tutti i componenti del gruppo squadra sono stati sottoposti ad ulteriore test in data odierna con esito negativo". (Qui l'approfondimento)

12:00 IL VIDEO DELLA PARTENZA BIANCONERA

11.30 JUVE, I CONVOCATI: NESSUN NUOVO POSITIVO

11:10 JUVENTUS PARTITA PER MILANO
La Juventus è partita per Milano, scongiurato il pericolo focolaio con possibile intervento dell'ASL. Si attende ancora l'esito dei tamponi odierni, insieme alla lista dei convocati di Pirlo.

10.15 "VOGLIAMO UNA GRANDE NOTTE"

10:00 LA JUVE VUOLE GIOCARE
La società bianconera ha fatto sapere di voler disputare il big-match di Milano ma è chiaro che, di fronte a uno stop che arrivasse dall'autorità sanitaria, non potrebbe che evitare la partenza per il capoluogo lombardo (prevista per la mattina del giorno della partita).

LA GIORNATA DI MARTEDÌ
ASL: "INTERVENIRE SOLO IN CASO DI FOCOLAIO"

Il precedente della gara con il Napoli ormai è destinato a fare giurisprudenza e la Juventus si ritroverebbe nella situazione degli azzurri. Il dottor Roberto Testi, direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl Città di Torino, ha dichiarato a Calciomercato.it: "Se ci fosse un focolaio, solo allora si dovrebbe intervenire. Al momento, siamo lontani anni luce da un problema di sanità pubblica. Vi spiego cosa si intende per problema di sanità pubblica: se alla Juventus o alla Fiat di Mirafiori ci sono casi di positività, quelli vengono gestiti dall’azienda. Se dovessero venire fuori altri tre positivi alla Juventus e si può avere la percezione che possano svilupparsi a catena altri casi, allora la Asl è chiamata ad intervenire. Caso analogo a Juventus-Napoli? No, quello non fu un problema di sanità pubblica, per me Juve-Napoli andava giocata”.

REGIONE PIEMONTE: "SI GIOCHERÀ"
Matteo Marnati
, assessore alla Ricerca applicata per l'emergenza Covid della Regione Piemonte, ha ripreso quanto detto dal dottor Testi e, a Top Calcio 24, ha detto: "Milan-Juve si giocherà. Ho appena sentito il direttore generale della Asl Torino e mi ha risposto che non è stata presa alcuna decisione. Il nostro interesse è che siano le autorità sportive a gestire la questione. Non c'è un'emergenza che giustifichi un intervento dell'Asl di Torino. Posso assicurare i tifosi che la gara ci sarà - spiega ancora - credo che Testi sia stato frainteso e penso volesse dire che andrà valutata la gravità così come avviene quotidianamente in altri settori".

LE PROBABILI FORMAZIONI

PIRLO CONTRO IL SUO PASSATO
Per Andrea Pirlo quella di stasera non sarà una partita come le altre. Tanti ricordi, troppe emozioni. "Il Milan è la squadra con cui ho giocato 10 anni e ho vinto tanti trofei. È una partita speciale, perché è la prima volta che l'affronto da allenatore” ha detto alla vigilia il tecnico della Juve, che da giocatore in rossonero ha vinto 2 campionati, 2 Champions League, 1 Coppa Italia, 1 Supercoppa Italiana, 2 Supercoppe Uefa e 1 Mondiale per Club.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments