Serie A: Juve campione d'inverno

Giallorossi stesi da un colpo di testa di Mandzukic al 35': Allegri torna a +8 su Ancelotti

di
  • A
  • A
  • A

Nel posticipo della 17a giornata di Serie A, la Juve batte 1-0 la Roma e si laurea campione d'inverno con due turni d'anticipo. A regalare la 16a vittoria ai bianconeri (nuovo record nei top 5 campionati europei) è il solito Mario Mandzukic, che si conferma ammazza-grandi: un colpo di testa del croato al 35' batte Olsen, autore di 5 grandi parate e il migliore tra i giallorossi. Il Napoli viene rispedito così a 8 punti di distanza.

Aggettivi ed epiteti per catalogare questa Juve sono finiti da un pezzo. La banda Allegri non conosce ostacoli, fa un sol boccone di chiunque si trovi davanti e continua a frantumare record su record. La vittoria contro la Roma rispedisce il Napoli a -8 (la cosa più importante) e permette a Chiellini e compagni di cancellare dall'albo dei primati il Barcellona 2012-2013 e il City 2017-2018, visto che nessuna squadra dei maggiori cinque campionati europei ha mai conquistato più dei 49 punti della Juventus dopo 17 giornate. In questi primi mesi di stagione i titoli e le prime pagine sono quasi sempre di Cristiano Ronaldo, ma il vero uomo in più per Allegri si chiama Mario Mandzukic, il gigante buono e silenzioso che segna solo gol pesanti tanto da guadagnarsi il titolo più che meritato di ammazza-grandi. Il gol con il quale fa secco un super-Olsen è a molto simile a quello che ha steso l'Inter 15 giorni fa, con il povero Santon a fare la stessa fine di Asamoah ma sull'altro palo.

Solo la grande serata del portiere svedese ha evitato un passivo ben peggiore alla Roma, "aiutata" anche dal Var che ha annullato i gol di Chiellini (carica sul numero 1) e Douglas Costa (azione viziata in partenza da un fallo di Matuidi su Zaniolo). Una squadra che trova la via della rete con grande facilità e che soprattutto ne subisce pochissime: quella di stasera è la sesta gara di fila senza prenderne. Merito di una squadra che difende anche con i suoi attaccanti (vedere Mandzukic) e che rimane sempre accorta e compatta anche quando abbassa il baricentro. Se proprio vogliamo trovare il pelo nell'uovo, ad Allegri probabilmente non saranno piaciuti gli ultimi 20', quando i suoi ragazzi si sono fatti schiacciare un po' troppo dai giallorossi, anche se Szczesny non ha corso grossi pericoli. In casa Roma, invece, Di Francesco deve ripartire dal secondo tempo: Zaniolo ha confermato i progressi, mentre hanno steccato Under e Schick. Così i recuperi di Dzeko e Perotti diventano fondamentali per continuare a puntare il quarto posto: là davanti corrono davvero piano e c'è tutto il tempo per recuperare.

Mandzukic 8 - Il croato si conferma ammazza-grandi implacabile. Dopo aver segnato contro Lazio, Napoli, Milan e Inter, non risparmia nemmeno la Roma. Utile anche in difesa. La sua migliore stagione in bianconero.
Alex Sandro 7 - Nel primo tempo con Mandzukic è il più pericoloso tra i bianconeri. Sovrasta Under, attento anche in difesa.
Ronaldo 6,5 - Meno pimpante di qualche settimana fa, va comunque più volte vicino al gol: Olsen gli nega la gioia in tre occasioni.

Olsen 7,5 - Il portiere svedese riscatta la pessima prova contro il Genoa con cinque super-parate su Alex Sandro (due) e Ronaldo (3).
Under 5 - Gara senza acuti quella del turco, che non riesce mai ad accendersi e a creare pericoli dalle parti di Szczesny.
Schick 5 - Preferito al rientrante Dzeko, il ceco stecca l'ennesima chance. Troppo molle in attacco, l'unica iniziativa degna di nota è quando nel primo tempo ruba palla a Chiellini.

JUVENTUS-ROMA 1-0
Juventus (4-3-3): Szczesny 6; De Sciglio 6,5, Bonucci 6, Chiellini 7, Alex Sandro 7; Bentancur 6,5, Pjanic 6 (26' st Emre Can 6), Matuidi 6; Dybala 6 (35' st Douglas Costa 6), Mandzukic 8, Ronaldo 6,5. A disp.: Perin, Pinsoglio, Benatia, Kean, Rugani, Bernardeschi, Khedira, Spinazzola. All.: Allegri 7
Roma (4-2-3-1): Olsen 8; Santon 5, Manolas 6, Fazio 5,5, Kolarov 5,5; Nzonzi 5 (34' st Dzeko sv), Cristante 5,5; Under 5 (26' st Perotti 6,5), Zaniolo 6, Florenzi 5; Schick 5. A disp.: Mirante, Fuzato, Juan Jesus, Marcano, Karsdorp, Kluivert, Pastore. All.: Di Francesco 5,5
Arbitro: Massa
Marcatori: 35' Mandzukic (J)
Ammoniti: Nzonzi (R), Schick (R), Zaniolo (R)

• Nessuna squadra dei maggiori cinque campionati europei ha mai conquistato più dei 49 punti della Juventus dopo 17 giornate.
• 16 vittorie nelle prime 17 giornate per la Juventus: record in Serie A.
• La Juventus ha vinto 31 partite su 36 in campionato nel 2018: più di ogni altra squadra nei maggiori cinque campionati europei.
• La Juventus ha mantenuto 22 volte la porta inviolata in Serie A nel 2018: più di qualsiasi altra squadra nei maggiori cinque campionati europei.
• Per la prima volta Mario Mandzukic ha segnato in tre partite casalinghe consecutive giocate con la Juventus in campionato.
• Mario Mandzukic ha segnato sei gol in casa in questo campionato, record per lui da quando è alla Juventus.
• Prima di stasera Mario Mandzukic non aveva mai segnato alla Roma con la maglia della Juve in Serie A.
• 10 delle 20 conclusioni della Juventus in questa partita sono state tentate da Cristiano Ronaldo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments