Calcio

"Il proseguo della stagione? Noi abbiamo un piano al quale abbiamo dato priorità assoluta, il valore della competizione sportiva. Noi ci siamo già attivati con la Fifa, che ha già organizzato una task force per rivedere i termini di prolungamenti dei contratti nel caso in cui dovessimo sforare la scadenza del 30 giugno. Oggi la deadline è del 30 giugno, ma siamo in attesa di comunicazioni da parte dell'Uefa e della Fifa che si sta impegnando per trovare una soluzione per tutte le federazioni". Lo ha detto Gabriele Gravina, presidente della Figc, ospite di #CasaSkySport su Sky Sport. "Per noi l'ideale è imporre una deadline intorno al 30 luglio, con partenza entro il mese di maggio", ha chiarito il numero uno federale. "Dobbiamo comunque attenerci al rispetto delle ordinanze che ci arrivano dalle massime autoritaà Dipendiamo dall'Oms, non possiamo prevalicare il loro ruolo. Se non si potesse andare oltre il 30 giugno faremo una serie di riflessioni per salvare il valore della competizione sportiva che è stata raggiunta sul campo. È un'ipotesi a cui non abbiamo ancora dato attenzione. Seppur in un momento di difficoltà, io resto ottimista".

Tempo reale
  • A
  • A
  • A