ATALANTA-SASSUOLO 2-1

Serie A, Atalanta-Sassuolo 2-1: decidono Gosens e Zappacosta

Prima vittoria in casa per la Dea, che passa con due reti nel primo tempo: non basta Berardi a rimettere in partita i neroverdi

  • A
  • A
  • A

Prima vittoria in casa per l'Atalanta che al Gewiss Stadium batte 2-1 il Sassuolo. La sfida si sblocca dopo tre minuti grazie alla zampata di Gosens su assist di Malinovskyi, poi al 37' Zappacosta batte Consigli con un diagonale in area. I neroverdi rientrano in partita grazie al sinistro di Berardi al 44', ma nella ripresa il risultato non cambia: gli uomini di Gasperini salgono a 10 punti, Dionisi resta a 4.

LA PARTITA
Al terzo tentativo, l'Atalanta trova la vittoria in casa, battendo un buon Sassuolo grazie ad un ottimo primo tempo. Al Gewiss Stadium, i nerazzurri passano dopo appena 3 minuti: cross dalla destra di Malinovskyi e zampata sul secondo palo di Gosens, che firma subito l'1-0. I neroverdi reagiscono, ma nove minuti dopo Defrel sbaglia clamorosamente a tu per tu con Musso. La formazione di Dionisi mette in difficoltà i bergamaschi, che quando ripartono sono però letali: proprio con un contropiede al 32', Pessina si presenta solo davanti a Consigli ma con il sinistro spedisce il pallone a centimetri dal palo, mentre un minuto dopo Zapata spreca di testa sul cross di Zappacosta. Il raddoppio arriva comunque al 37', e grazie alla staffetta invertita tra il colombiano e l'ex Genoa, che con un diagonale perfetto firma il 2-0. Prima dell'intervallo, però, gli ospiti accorciano le distanze con Berardi, che sorprende Musso sul primo palo e, al 44', segna il 2-1.

Nella ripresa, il Sassuolo sfiora il pareggio con Defrel, che però al 52' sbaglia il colpo di testa in area. L'Atalanta, invece, riparte a caccia del terzo gol e poco dopo l'ora di gioco Gasperini inserisce Ilicic, che entra bene in partita e va subito vicino al raddoppio con uno splendido sinistro a giro deviato in corner da Consigli. Lo sloveno ci riprova al 71', ma pecca ancora di precisione. Dionisi fa invece entrare Djuricic, subito protagonista con una conclusione murata dalla solida difesa bergamasca. Nel finale, gli ospiti ci provano ancora, ma senza arrivare al pareggio: dopo il deludente 0-0 con il Bologna e il ko per 1-2 contro la Fiorentina, arriva così la prima vittoria al Gewiss Stadium per l'Atalanta di Gasperini, che ottiene il terzo successo in campionato e si conferma così nelle posizioni alte della classifica con 10 punti. Un buon Sassuolo, invece, incassa un altro ko dopo quelli contro Roma e Torino e rimane fermo a quota 4.

LE PAGELLE

Gosens 7 - Parte nel migliore dei modi: con un gol dei suoi, il classico inserimento dalla sinistra sull'assist da destra. Ci riprova nel primo tempo ma viene anticipato, ma la sua è una grande prestazione.

Zappacosta 7 - A conti fatti, la sua rete è quella che decide il match, ed è uno splendido diagonale destro: un premio per la sua ottima partita.

Koopmeiners 6,5 - Conferma le buone sensazioni emerse dalla trasferta di Salerno: bravo sia in impostazione che nel recupero palla, con buoni ripiegamenti. Non fa rimpiangere Freuler.

Frattesi 6 - Discreto rendimento a centrocampo contro un reparto, quello bergamasco, ricco di qualità.

Berardi 6,5 - Pur non mettendo costantemente in difficoltà la difesa di Gasperini, è tra i più pericolosi e rimette in partita i suoi con il suo primo gol in campionato.

Defrel 5 - Se sul colpo di testa impreciso ci sono delle attenuanti, l'errore sull'1-0 per l'Atalanta è incredibile: conclusione altissima a tu per tu con Musso. Un episodio che avrebbe potuto cambiare la partita.

IL TABELLINO
ATALANTA-SASSUOLO 2-1

Atalanta (3-4-2-1): Musso 6; Djimsiti 6,5, Demiral 6, Toloi 6; Zappacosta 7 (24' st Maehle 6), Koopmeiners 6,5, De Roon 6, Gosens 7 (24' st Pezzella 5,5); Malinovskyi 6,5 (18' st Ilicic 6,5), Pessina 6 (39' st Pasalic sv); Zapata 6,5 (39' st Piccoli sv). A disp.: Rossi, Sportiello, Palomino, Freuler, Scalvini, Miranchuk, Lovato. All.: Gasperini 6,5
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli 6,5; Muldur 6, Ayhan 5,5, Ferrari 5,5, Kyriakopoulos 6; Magnanelli 5,5 (15' st Harroui 6), Frattesi 6 (37' st Lopez sv); Berardi 6,5, Traoré 6 (22' st Djuricic 6), Boga 5,5 (15' st Raspadori 6); Defrel 5 (37' st Scamacca sv). A disp.: Pegolo, Goldaniga, Rogerio, Peluso, Chiriches, Toljan, Henrique. All.: Dionisi 6
Arbitro: Massa
Marcatori: 3' Gosens (A), 37' Zappacosta (A), 44' Berardi (S)
Ammoniti: Ferrari (S), Malinovskyi (A), Pezzella (A), Lopez (S)

LE STATISTICHE
-Era da gennaio 2020 che il Sassuolo non perdeva tre partite consecutive in Serie A.
-Era dal 2015/16 che l’Atalanta non subiva cosí pochi gol (4) nelle prime cinque giornate di Serie A.
-Robin Gosens é andato a segno in 5 stagioni differenti di Serie A: tra i giocatori tedeschi hanno collezionato piú massimi campionati italiani differenti con almeno un gol soltanto Helmut Haller (11) e Oliver Bierhoff (8).
-Robin Gosens ha segnato 4 reti contro il Sassuolo in campionato, la sua vittima preferita in Serie A.
Questo é il gol piú veloce di Gosens in Serie A (2' e 46'').
-Ruslan Malinovskyi ha ora lo stesso numero di assist (16) e di gol (16) in Serie A.
-Era da luglio 2020 (Pasalic contro il Brescia) che l'Atalanta non segnava nei primi 3 minuti di gioco in Serie A.
-Due degli ultimi tre gol di Gosens in Serie A sono arrivati su assist di Malinovskyi.
-Era da febbraio 2015 contro la Fiorentina che Davide Zappacosta non segnava un gol in A con la maglia dell'Atalanta.
-Duvan Zapata ha partecipato a sei gol (tre reti, tre assist) nelle ultime sei presenze in Serie A.
-Domenico Berardi ha segnato in 6 partite contro l’Atalanta (6 gol): in Serie A ha fatto meglio solamente contro la Lazio (sette).
-Era da novembre 2020 contro il Verona che Domenico Berardi non segnava da fuori area su azione in Serie A.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments