IL GIUDIZIO

Sacchi malissimo, Abisso non così tanto: Rocchi promuove Massa

L'Organo Tecnico degli arbitri ha giudicato l'operato del weekend nei casi più contestati

di
  • A
  • A
  • A
© Getty Images

Sacchi malissimo, Abisso male ma non troppo. Questa la valutazione dell'Organo Tecnico sull'operato degli arbitri di Monza-Inter e Sampdoria-Napoli. Andiamo con ordine. Juan Luca Sacchi verrà fermato per il gol annullato ad Acerbi, perché concettualmente l'errore è grave e fa a pugni con la raccomandazione che il designatore Rocchi rivolge continuamente ai suoi arbitri: in zona gol evitare i fischi precipitosi,  perché aspettare un attimo in più è il modo migliore per consentire al VAR di correggerti in caso di errore. 
In questo caso Sacchi fischia - prima che la palla entri in rete -  una trattenuta di Gagliardini su Pablo Marì che in realtà non c'è, chiudendo di fatto la bocca al VAR Mazzoleni e condannandosi a un errore decisivo.

Per un paio di giornate l'arbitro di Macerata resterà per così dire "in panchina", poi ripartirà dalla B o da una gara di A di livello non alto (in cui non sia in campo una big, per intenderci). Postilla: per l'AIA il contatto Acerbi-Ciurria è troppo poco per l'assegnazione di un calcio di rigore.

Vedi anche Monza-Inter, l'arbitro Sacchi rischia un mese di stop Serie A Monza-Inter, l'arbitro Sacchi rischia un mese di stop

Samp-Napoli e rigore per il contatto Murru-Anguissa

 La direzione di Abisso viene ritenuta sotto tono, ma non disastrosa. Quindi il fischietto siciliano non verrà messo a riposo. Il vero grande errore secondo l'Organo Tecnico lo commette al VAR Paolo Valeri, richiamando Abisso a una OFR forzata per un episodio non da rigore. Rimane comunque il fatto che Abisso non abbia avuto la personalità sufficiente per 'contraddire' il collega più esperto ed autorevole e confermare la propria decisione iniziale. 

Valeri ha sorpreso in negativo i vertici arbitrali ma non verrà fermato, perché ha l'esperienza necessaria per lasciarsi subito alle spalle l'errore ed è uno degli arbitri top (222 presenze in A, VAR ai Mondiali in Qatar) a cui Rocchi non può rinunciare. Tutto bene per quanto riguarda gli altri episodi della gara: Rincon è da rosso prima di tutto per grave fallo di gioco, ma lo sarebbe stato comunque per avere negato a Osimhen una chiara occasione da gol. Ed è ok il rigore concesso per il 'mani' di Ronaldo Vieira. 

In generale, Rocchi è soddisfatto delle scelte fatte dai suoi arbitri sui falli di mano in area (vedi anche episodi di Fiorentina-Sassuolo). E' piaciuta molto infine la direzione di Massa in Milan-Roma: l'AIA ha condiviso l'uso massiccio dei cartellini gialli (10 per l'esattezza, più due alle panchine), considerandoli tutti necessari per tenere in pugno la gara.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti