AMICHEVOLE

Terza vittoria della Roma: battuta anche la Triestina. Mou già sorride

Al Nereo Rocco, i giallorossi battono 1-0 la Triestina: decide il gol al 49' di Zalewski

  • A
  • A
  • A

Terza vittoria in altrettante amichevoli per la Roma di Josè Mourinho: dopo il 10-0 al Montecatini e il 2-0 alla Ternana, infatti, i giallorossi battono 1-0 la Triestina. A decidere il match del Nereo Rocco, dopo un primo tempo in cui Offredi mura più volte le conclusioni di Dzeko e Pellegrini, è Nicola Zalewski, che entra in campo ad inizio ripresa e al 49' insacca dopo la parata del portiere della formazione di Bucchi su El Shaarawy.

Al Nereo Rocco di Trieste, la Roma trova la terza vittoria in altrettante amichevoli e compie un ulteriore passo verso la trasformazione auspicata da Josè Mourinho. Un altro successo con la porta inviolata, dopo il 10-0 al Montecatini e il 2-0 alla Ternana di Lucarelli: un 1-0 che arriva contro una Triestina molto organizzata e per nulla desiderosa di fare da sparring partner. Il primo brivido portato dagli uomini dello Special One arriva al 14': Villar ci prova con il destro dal limite dell'area, pallone deviato in calcio d'angolo. I giallorossi insistono e sfiorano il vantaggio con il colpo di testa di Pellegrini su cross al volo di Reynolds. La più grande occasione arriva al 38': Dzeko conclude di prima di sinistro, con Offredi che deve superarsi sia sul bosniaco che sulla punizione battuta due minuti dopo da Pellegrini per evitare l'1-0 in favore degli uomini di Mourinho, che vanno al riposo senza reti.

Nella ripresa, l'allenatore portoghese stravolge la formazione, inserendo Karsdorp, Smalling, Diawara, El Shaarawy, Zalewski, Carles Perez e Borja Mayoral: degli undici protagonisti dei primi 45 minuti restano in campo solo Fuzato, Bove e la coppia composta da Kumbulla e Ibañez. E dopo appena quattro minuti nel corso del secondo tempo, la partita si sblocca: al 49', infatti, i giallorossi trovano il vantaggio con Zalewski, bravo a ribattere in rete dopo la parata di Offredi sul destro di El Shaarawy, servito ottimamente da Borja Mayoral. Nel finale, è l'ex Milan a sfiorare il raddoppio, ma la sua doppia conclusione viene intercettata dalla difesa di Bucchi, mentre all'88' Cervo, entrato da pochi minuti, va vicino al 2-0 con un diagonale di poco a lato. L'ultimo acuto è un altro destro in area nel recupero di El Shaarawy, che però stavolta manda il pallone sugli spalti del Nereo Rocco: finisce così 1-0. Montecatini, Ternana e Triestina sono tre indizi che fanno una prova: seppur a piccoli passi, sta nascendo la Roma di Josè Mourinho.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments