Roma, ora c'è la Juventus: Nainggolan lancia la sfida scudetto

I giallorossi allo Stadium sono chiamati a tenere vivo il campionato

  • A
  • A
  • A

La Roma è l'anti-Juventus. Lo ha detto lo scontro diretto vinto contro il Milan, lo ribadisce la classifica. Sabato però i giallorossi sono chiamati a tenere vivo l'interesse nel campionato proprio in casa della Juventus in una trasferta storicamente complicata. Una prova da non fallire per i ragazzi di Spalletti, trascinati da Nainggolan ma alle prese con l'infermeria piena. Servirà una prova di carattere, ma non sarebbe la prima volta in stagione.

Oltre al carattere, che anche contro il Milan non è mancato nei momenti più difficili della gara, servirà un'altra Roma per mettere in difficoltà la capolista sul proprio campo. Quella vista contro i rossoneri ha dato l'impressione di essere solida nelle retrovie, ma con qualche problema di troppo a trovare la giocata giusta davanti. Colpa anche delle assenze, tante, alle quali probabilmente andrà a sommarsi quella di Bruno Peres dopo la distorsione alla caviglia rimediata in partita, che costringeranno Spalletti a studiare un nuovo assetto tattico per la trasferta allo Stadium.

Una certezza però per il tecnico c'è e si chiama Radja Nainggolan. Il Ninja, così come lo chiamano dalle parti di Trigoria, oltre a segnare il gol decisivo per i tre punti e per il titolo provvisorio di anti-Juve, è tornato ai livelli delle ultime stagioni dopo i primi mesi di appannamento posto Europeo e mercato. Il belga con la sua gamba e la sua grinta ha tenuto in piedi il centrocampo, rompendo i tentativi di far gioco del Milan e fornendo un valido supporto a Dzeko, soprattutto nella ripresa. Una Roma meno bella, ma più vincente. Presupposto interessante per alzare l'asticella e puntare la Juventus.

- La Roma ha vinto tutte le ultime 11 partite di Serie A giocate in casa, e non perde da 20 gare sul proprio terreno.
- Si ferma a 5 gare la striscia di imbattibilità del Milan: in questo parziale i rossoneri avevano raccolto 13 punti.
- Primo gol di Radja Nainggolan contro il Milan in campionato, in 12 sfide.
- Otto dei 23 gol di Nainggolan in Serie A sono arrivati da fuori area.
- Metà dei gol della Roma (18 su 36) sono arrivati nell'ultima mezz'ora di gioco.
- Quello schierato oggi dal Milan è l'11 titolare più giovane di questa Serie A: media di 23 anni e 343 giorni.
-  M'Baye Niang ha sbagliato 4 dei 7 rigori calciati in un campionato di prima divisione (Serie A o Ligue 1).
- Solo otto tiri per il Milan, due nei primi 45 minuti: in entrambi i casi mai così pochi per i rossoneri in una gara di questa Serie A.
- Quest'anno solo due volte all'Olimpico la Roma ha avuto un possesso inferiore al 50%: è stato contro le due milanesi.
- Andrea Bertolacci è tornato a giocare da titolare: la sua ultima gara di Serie A dal primo minuto era stata proprio contro la Roma, nel maggio scorso.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments