VERSO VERONA-ROMA

Roma, Fonseca: "Voglio ambizione e coraggio. Mkhitaryan pronto ma non ha i 90'"

Il tecnico giallorosso alla vigilia della trasferta del Bentegodi: "La gara di Istanbul è il passato"

  • A
  • A
  • A

"La gara di Istanbul è passata, ora dobbiamo pensare al Verona. Abbiamo una partita difficile contro una squadra veloce e aggressiva in fase difensiva". Il tecnico della Roma Paulo Fonseca presenta così la trasferta del Bentegodi. "La squadra è migliorata, ma dobbiamo continuare a lavorare per migliorare. Per me caratteristiche come ambizione e coraggio sono importanti. Mkhitaryan è pronto, non per giocare 90'. Il terzino destro? Con Santon, Spinazzola e Florenzi ho tre possibilità".
 

 "Difensivamente la squadra è stabile, ma io voglio un gioco più dominante sull'avversario - ha proseguito Fonseca nella conferenza stampa della vigilia - Qui in Italia non è facile, se si vede la percentuale del possesso palla non è molto diversa tra le squadre, ma a me piace quando la mia squadra ha il dominio della partita con il pallone, quando attacca in maniera organizzata negli ultimi 30 metri e in questo dobbiamo migliorare". 

Dzeko giovedì ha dato la fascia a Smalling. "Potrei dire che sono stato io a dire a Dzeko di dargli la fascia, ma non è vero. In quel momento non avevamo né Florenzi, né Dzeko, né Pellegrini e né Kolarov. Io ero dubbioso su chi doveva essere il capitano, Edin ha deciso così e per me ha fatto bene. I giocatori sanno chi sono i leader in campo",  "Kluivert? Quando sono arrivato doveva migliorare dal punto di vista difensivo. Ora è un giocatore diverso, è intelligente e giovane. Deve continuare a migliorare. Mancini diffidato? Giocherà", Sulla posizione di Pellegrini, spostato un po' piu' a destra. "Con questo modulo stiamo andando bene, dipende dalla partita. Pellegrini sulla destra mi piace, ma non posso parlare di questioni tattiche".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments