ARRIVEDERCI JAMES

Pallotta come Sordi: scappa con la valigetta in un murales

L'ex presidente della Roma: "Io c'ho avuto 'a malattia che m'ha bloccato"

  • A
  • A
  • A

L'ormai ex presidente della As Roma James Pallotta nei panni dell"Americano a Roma' Nando Mericoni che con una valigia di dollari (con l'effigie di Topolino) lascia la città per tornare a Boston: "Io c'ho avuto 'a malattia che m'ha bloccato" dice in un fumetto, ripetendo la celebre battuta di Alberto Sordi. È il nuovo murales apparso a Roma a firma di Harry Greb, lo street artist che con le sue opere spesso 'commenta' sui muri della Capitale gli eventi di attualità, dall'emergenza Covid a George Floyd. Il murales è stato realizzato a Ponte Duca D'Aosta, proprio di fronte allo Stadio Olimpico. "James Pallotta nei panni di Alberto Sordi nel film 'Un americano a Roma' con una battuta presa in prestito da Nando Mericoni - spiega l'artista - L'opera allude all'esperienza romana di James Pallotta terminata dopo 10 anni di insuccessi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments