Roma, rissa negli spogliatoi di Ferrara tra Dzeko ed El Shaarawy

I due giallorossi sarebbero venuti alle mani, ma Ranieri ha "punito" solo il Faraone con la sostituzione

Roma, rissa negli spogliatoi di Ferrara tra Dzeko ed El Shaarawy

La Roma sta vivendo un momento difficilissimo e nemmeno l'arrivo di Ranieri è riuscito a portare serenità. Anzi, secondo quanto racconta il Corsport, a Ferrara, in occasione della partita di campionato persa contro la Spal, ci sarebbe stata una lite furiosa Edin Dzeko e Stephan El Shaarawy. Così si spiega il duro sfogo dell'allenatore al termine della partita: "Se la Roma va in Champions c'è un programma, altrimenti cambieranno aria in parecchi".

Stando alla ricostruzione dei fatti, nell'intervallo ci sarebbero state urla e Dzeko, che avrebbe preso a calci diversi oggetti, si sarebbe scagliato a muso duro proprio contro El Shaarawy, rimproverandolo per un pallone non passato. Il Faraone avrebbe risposto a tono e a quel punto la situazione è degenerata, con il bosniaco, nervosissimo anche in campo, e il compagno, che sarebbero venuti alle mani. Decisivio l'intervento dei compagni per dividerli prima che la tensione si aggravasse. Alla fine, però, il vero sconfitto è stato proprio El Shaawrawy, che è stato sostituito da Ranieri, con Perotti in campo al suo posto. Una "punizione" che non è piaciuta all'ex Milan, che avrebbe gradito un pari trattamento.

Questa tensione potrebbe condizionare anche il futuro dei due giocatori. El Shaarawy potrebbe decidere di non rinnovare, anche se a Trigoria stanno pensando di fare di tutto per convincerlo a rimanere. Discorso diverso per Dzeko, che vista l'età e l'ingaggio da 6 milioni di euro potrebbe essere ceduto. Questa volta per davvero. Su di lui ci sono voci di un interessamento da parte dell'Inter.

TAGS:
Roma
Dzeko
El Shaarawy
Spal
Ranieri

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X