Calcio ora per ora

qualificazioni Euro U19 donne, Italia pareggia con Portogallo

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

Inizia con un pareggio senza reti l'avventura della Nazionale Under 19 Femminile nel Round 2 di qualificazione all'Europeo in programma a luglio in Lituania. A Oeiras (Portogallo), le Azzurrine hanno chiuso sullo 0-0 il match contro le padrone di casa: non e' bastata una buona prova, alla squadra di Selena Mazzantini, per strappare i tre punti al Portogallo. Il Gruppo A3 proseguira' sabato con il secondo impegno contro la Svizzera, sconfitta oggi 2-0 dall'Inghilterra, ultima avversaria dell'Italia martedi' 9 aprile. Servira' una vittoria per tenere vive le speranze di accesso alla fase finale. "Vedendo l'andamento della partita, il pareggio e' il risultato piu' giusto - il commento di Mazzantini al termine del match - Meglio noi nel primo tempo, mentre nella ripresa abbiamo concesso qualcosa al Portogallo. Lo 0-0, in ogni caso, lascia tutto aperto in ottica qualificazione, cosi' come la prestazione delle ragazze mi fa ben sperare: dovremo essere brave a recuperare le energie in fretta, in vista delle prossime partite". Con Pellegrino Cimo' squalificata (la giocatrice della Roma si portava dietro un turno di stop dal Round 1), Mazzantini si e' affidata a Sciabica e Bellagente alle spalle di Bernardi. Poche emozioni in avvio, con l'Italia comunque volenterosa e capace di fare la partita: primo tiro della squadra di Mazzantini al 20' con Cesarini, ma il pallone e' finito alto. Al 34' occasione per il Portogallo, con un calcio di punizione laterale di Mariano, che Mustafic ha deviato in calcio d'angolo. Prima dell'intervallo, una rovesciata centrale e una punizione a lato entrambe di Sciabica. Al quarto d'ora della ripresa, proprio la giocatrice del Sassuolo ha servito un gran pallone all'accorrente Renzotti, che di destro ha impegnato Potra. Tre minuti piu' tardi, Portogallo pericoloso con un'azione pericolosa di Guedes conclusa con un sinistro a lato. La chance piu' importante del match, la squadra di Gomes l'ha avuta al 78', ma il colpo di testa di Bras sul secondo palo e' finito fuori di poco. Finale palpitante e tutto a tinte azzurre: all'87', Potra ha neutralizzato un destro di Moretti, ripetendosi - con un intervento decisivo - nel quarto minuto di recupero su un sinistro angolatissimo di Pizzuti. Longobardi ha provato a gettarsi sul pallone senza pero' inquadrare la porta.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti