Calcio ora per ora

Qatar 2022: sondaggio Amnesty, Fifa risarcisca lavoratori sfruttati

Un sondaggio globale commissionato da Amnesty International a YouGov,

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

Un sondaggio globale commissionato da Amnesty International a YouGov, svolto dal 16 agosto al 6 settembre, ha rivelato che quasi due terzi (il 73 per cento) di oltre 17.000 persone adulte in 15 stati ritiene che la Federazione internazionale delle associazioni calcistiche (Fifa) dovrebbe risarcire i lavoratori migranti per i danni subiti durante la preparazione dei Mondiali di calcio che inizieranno a novembre in Qatar. Il sostegno e' ancora maggiore (84 per cento) tra coloro che guarderanno almeno una partita in tv. Per il 67 per cento delle persone intervistate, la federazione calcistica del loro stato dovrebbe prendere la parola sulle violazioni dei diritti umani collegate ai mondiali e sostenere anche la richiesta di risarcimenti da parte della Fifa. "A 50 giorni dal calcio d'inizio, c'e' ancora tempo perche' la Fifa faccia la cosa giusta. I tifosi non vogliono un mondiale di calcio macchiato dalle violazioni dei diritti umani. Sul passato ormai non si puo' tornare indietro ma un programma di risarcimenti, da parte della Fifa e del Qatar, rappresenterebbe almeno una piccola compensazione per le centinaia di migliaia di lavoratori che hanno reso possibile lo svolgimento del torneo", ha dichiarato Steve Cockburn, direttore del programma Giustizia sociale ed economica di Amnesty International.