NAPOLI-UDINESE 5-1

Serie A: Napoli-Udinese 5-1, Gattuso mette un'ipoteca sulla Champions

Nessun problema per gli azzurri a segno con Zielinski, Ruiz, Lozano, Di Lorenzo e Insigne. Gattuso è secondo per una notte

di
  • A
  • A
  • A

Nell'anticipo della 36a giornata di Serie A, il Napoli batte 4-1 l'Udinese, si porta almeno per una notte al secondo posto scavalcando Atalanta e Milano e ipoteca la qualificazione alla Champions League. Tutto facile per gli azzurri che sbloccano la gara al 28' con Zielinski e trovano il raddoppio con Fabian Ruiz al 31'. I friulani accorciano con Okaka (41'), prima di crollare sotto i colpi di Lozano (56'), Di Lorenzo (66') e Insigne (91').

LA PARTITA
Dopo il poker allo Spezia, ecco il pokerissimo all'Udinese. Il Napoli continua la cavalcata verso la Champions, grazie al settimo risultato utile di fila (5 vittorie e 2 pareggi) e alla grandissima vena in fase offensiva. E' davvero un piacere per gli occhi vedere giocare questa squadra, che diverte, si diverte e crea una caterva di occasioni. Contro un avversario praticamente salvo ma che solo 10 giorni fa ha fatto sudare la Juventus, gli azzurri prendono subito il pallino del gioco e, gol di Okaka a parte, dominano in lungo e in largo, portandosi al secondo posto in attesa di Atalanta e Milan. Gattuso è padrone del proprio destino ed è a soli 180' da una qualificazione alla Champions League davvero impensabile qualche mese fa. A dire il vero è normale chiedersi dove sarebbe potuta arrivare questa squadra se fosse stata al completo anche nella prima parte di stagione, dove ha lasciato per strada troppi punti a causa di Covid e infortuni.

Gattuso fa due cambi rispetto alla gara con lo Spezia: Bakayoko a centrocampo per Demme e Lozano in attacco per Politano. Gotti perde anche Nuytinck e nel terzetto in difesa schiera Zeegelar. A centrocampo il forfait di Arslan apre le porte dell'11 titolare al giovane Makengo. Come da copione è il Napoli, che non può far altro che vincere, a fare la partita. Insigne scalda i pugni di Musso all'8', poi il portiere argentino è graziato da Di Lorenzo, che da pochi passi calcia alto dopo una torre di Osimhen (11'). Il nigeriano si conferma in grande forma e al 17' conclude di poco alto di testa. L'Udinese dà segnali di presenza con un destro impreciso di Pereira (24'). Passano quattro minuti e gli azzurri sbloccano il match: Osimhen salta Becao, Musso para con il piede, ma sulla ribattuta c'è Zielinski che non sbaglia. Dopo un salvataggio di Bonifazi sulla botta a colpo sicuro di Osimhen, arriva il raddoppio con un sinistro a giro di Fabian Ruiz che toglie le ragnatele dall'incrocio alla destra di Musso. Il Napoli sembra gestire senza troppi patemi, ma i friulani sono bravi a riaprire il match al 41' con Okaka, che difende palla su Manolas, e scaglia un diagonale di destro imparabile per Meret. 

Quello degli ospiti, però, è solo un fuoco di maglia, perché il Napoli che esce dagli spogliatoi diventa incontenibile. Così, dopo un paio di tiri senza precisione di Insigne e Lozano, è proprio il messicano a calare il tris al 56': Musso sbaglia il disimpegno per De Paul, l'ex PSV intercetta e fa secco il portiere argentino. Tre minuti dopo il neo-entrato Ouwejan bacia la parte alta della traversa ed è l'ultimo sussulto degli ospiti, che lasciano l'intero palcoscenico ai padroni di casa. Musso nega ancora il gol a Osimhen, ma dal corner successivo arriva il poker di Di Lorenzo, bravo a infilare il numero 1 sudamericano da pochi passi dopo una corta respinta sul colpo di testa di Manolas. Alla festa manca ancora capitan Insigne, che fa tremare l'incrocio dei pali (77') e nel primo minuto di recupero cala il pokerissimo.

LE PAGELLE
Osimhen 7
- Pur non segnando, anche stasera il nigeriano conferma il grandissimo momento di forma. Da una sua magia nasce l'1-0 di Zielinski, dopo che aveva regalato a Di Lorenzo un assist di testa solo da mettere dentro. Bonifazi e Musso gli negano la gioia del gol. Gattuso gli risparmia gli ultimi 20' perché diffidato
Fabian Ruiz 7 - Il signore del centrocampo napoletano. Bakayoko fa la legna e lui detta i tempi da perfetto metronomo. Splendido il sinistro a giro del momentaneo 2-0.
Zielinski 7 - Il polacco ha il merito di sbloccare il match, facendosi trovare pronto sulla respinta di piede di Musso. La solita gara di grande qualità e quantità.

Okaka 6 - Stretto nella morsa Manolas-Rrhamani gioca davvero pochi palloni. Il gol che riapre la gara, però, è di pregevole fattura e gli vale una sufficienza stiracchiata.
Musso 5 - Serata difficile per il numero 1 friulano, che incassa cinque pappine e ha sulla coscienza il gol di Lozano con un alleggerimento sbagliato su De Paul. Non è nemmeno impeccabile sul colpo di testa di Manolas, respinto corto sui piedi di Di Lorenzo per il poker.
De Paul 5 - Gara sottotono del centrocampista argentino che, al contrario di tante altre volte, non riesce mai ad accender la luce e a trascinare i compagni. E' co-responsabile sul gol di Lozano con Musso.

IL TABELLINO
NAPOLI-UDINESE 5-1
Napoli (4-2-3–1)
: Meret 6; Di Lorenzo 6,5, Manolas 6, Rrhamani 6,5, Hysaj 6 (39' st Mario Rui sv); Bakayoko 6,5 (39' st Demme sv), Fabian Ruiz 7; Lozano 6,5 (30' st Politano 6), Zielinski 7 (29' st Elmas 6), Insigne 6,5; Osimhen 7 (25' st Mertens 6). A disp.: Contini, Ospina, Zedadka, Petagna, Costanzo, D’Agostino, Labriola. All.: Gattuso 7
Udinese (3-5-1-1): Musso 5; Becao 5 (9' st Ouwejan 6), Bonifazi 6, Zeegelaar 5,5 (31' st Samir sv); Molina 5,5, De Paul 5, Walace 5 (9' st Forestieri 5), Makengo 5,5 (41' st Palumbo sv), Stryger Larsen 5,5; Pereyra 5; Okaka 6 (31' st Micin sv). A disp.: Gasparini, Scuffet, Llorente, De Maio. All.: Gotti 5
Arbitro: Calvarese
Marcatori: 28' Zielinski (N), 31' Fabian Ruiz (N), 41' Okaka (U), 11' st Lozano (N), 21' st Di Lorenzo (N), 46' st Insigne (N)
Ammoniti: Bonifazi (U)
Espulsi: -
Note: -

LE STATISTICHE
•    Il Napoli è la squadra che ha segnato più reti nelle gare interne di questo campionato: 49 - eguagliato il record di gol casalinghi dei partenopei in una singola stagione in Serie A (49 anche nel 2015/16). 
•    Il Napoli ha eguagliato la sua striscia realizzativa più lunga nella sua storia in Serie A: 24 partite consecutive a segno, registrata nel 1975. 
•    Il Napoli vanta 22 gol da fuori area in questo campionato: eguagliato il record in una stagione in Serie A dal 2004/05 (da quando il dato è disponibile), stabilito dalla Juventus 2014/15 (22). 
•    Con il gol di Insigne il Napoli è arrivato a 100 gol in questa stagione considerando tutte le competizioni – meno solo dell’Atalanta (104) tra le squadre italiane tra campionato e coppe. 
•    Per la quarta volta il Napoli ha segnato almeno cinque gol in una gara, solo Bayern Monaco e Atalanta (entrambe cinque) ci sono riuscite più volte nei top-5 campionati europei in corso. 
•    Lorenzo Insigne ha eguagliato la sua miglior stagione in termini realizzativi in Serie A: 18 gol, come nel 2016/17. 
•    Lorenzo Insigne ha raggiunto il quarto posto solitario tra i miglior marcatori del Napoli all-time in tutte le competizioni: 108 gol, staccato Attila Sallustro a quota 107. 
•    Il Napoli ha segnato 22 gol dalla distanza, almeno otto più di ogni altra squadra nei top-5 campionati europei in corso. 
•    Per la prima volta in carriera, Piotr Zielinski ha sia segnato che fornito assist in un singolo match per due presenze di fila in Serie A. 
•    Rodrigo de Paul ha partecipato attivamente a 18 gol in questo campionato (nove reti, nove assist), record stagionale per lui in Serie A. 
•    Piotr Zielinski ha fornito 10 assist in questo campionato, nessun giocatore ne ha serviti di più nel torneo. 
•    Fabián Ruiz ha segnato da fuori area sette dei suoi 11 gol in Serie A, più di ogni altro giocatore del Napoli da quando milita nella competizione (2018/19). 
•    Fabián Ruiz ha segnato due gol in Serie A contro l'Udinese, suo bersaglio preferito nel torneo assieme all'Inter. 
•    Giovanni Di Lorenzo ha stabilito il suo record di partecipazioni attive stagionali in Serie A: nove (tre gol, sei assist). 
•    Juan Musso ha collezionato la sua 100ª presenza in Serie A. 
•    Amir Rrahmani ha giocato la sua 50ª partita in Serie A. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments