QUI NAPOLI

Furia Gattuso, Napoli in ritiro: "Imbarazzanti, squadra malata e senza anima"

Il tecnico azzurro: "La responsabilità è mia, abbiamo toccato il fondo"

  • A
  • A
  • A

Solo sconfitte per il Napoli nel 2020, quattro consecutive in casa in Serie A dopo lo 0-2 contro la Fiorentina: "Dobbiamo chiedere scusa ai tifosi e alla città perché la prestazione è stata imbarazzante - ha commentato Gattuso -, difficile spiegare la nostra involuzione. Abbiamo perso le ultime tre partite, ma nelle altre avevamo fatto meglio. Siamo stati inguardabili. Non dobbiamo cercare alibi, ma assumerci le responsabilità e il primo colpevole sono io. Sembriamo una gruppo di persone che non ha mai giocato insieme prima. Non possiamo continuare così, abbiamo toccato il fondo". Annunciato il ritiro in vista del match di Coppa Italia contro la Lazio.

I numeri del Napoli sono negativi, come le prestazioni su tutti i livelli a partire dalla fase difensiva: "In settimana la squadra si allena bene, poi arriviamo in campo e non ci proviamo nemmeno. Uno contro cinque ci facciamo puntare, facciamo arrivare in area gli avversari, non so. Anche oggi non ha funzionato nulla ed è mia responsabilità. Ero convinto che potessimo fare una grande partita e sono rimasto deluso. Devo rivedere qualcosa, siamo una squadra malata e senza anima".

La scelta iniziale della linea difensiva ha destato perplessità: "Non volevo cambiare tre ruoli contemporaneamente. Avevo in mente di sviluppare il gioco in maniera diversa, ma alla fine non è andata bene". Gli avversari come contromossa chiudono Insigne e assorbono i tagli di Callejon, facendo giocare Milik spalle alla porta: "Insigne e Callejon dovrebbero giocare più vicini a Milik, ci proviamo ma anche oggi l'abbiamo fatto poche volte. Oggi abbiamo provato solo le cose che sanno fare, niente di nuovo, quelle che facevano con Sarri. Stiamo facendo grande fatica".

Tra i nuovi è entrato solo Demme: "Recuperare gli infortunati è importante, ma non deve essere un alibi. Dobbiamo stare insieme, confrontarci e uscire da questo periodo in cui non funziona nulla. Abbiamo fatto peggio che col Parma, dobbiamo trovare nuove soluzioni".

LA SQUADRA IN RITIRO
In sala stampa Gattuso ha poi annunciato la decisione di andare in ritiro per preparare la sfida di Coppa Italia contro la Lazio: "La squadra - ha detto l'allenatore - ha preso questa decisione, non possiamo sottovalutare nulla, bisogna guardarci in faccia, stare insieme, sfogarsi e cercare soluzioni. Non basta quello che stiamo facendo". 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments