IL CASO

Mima una scimmia e mostra il saluto nazista: tifoso atalantino fermato dopo la semifinale con il Marsiglia

Il supporter orobico è stato bloccato subito dopo la sfida andata in scena al Vélodrome e dovrà comparire davanti al giudice

  • A
  • A
  • A

Prima il saluto nazista con il braccio, poi il gesto della scimmia. È questa la sequela di azioni compiuta da un tifoso dell'Atalanta durante la semifinale d'andata di Europa League fra il Marsiglia e i nerazzurri, conclusa sull'1-1. Il supporter orobico è stato pizzicato sugli spalti del Vélodrome da un filmato venendo prontamente fermato dalle forze dell'ordine francesi e rinviato prontamente a giudizio come spiegato dal prefetto della regione di Marsiglia. 

"L'autore e' stato fermato, posto in stato di fermo e comparirà davanti al giudice" ha spiegato il prefetto su che già nella serata di giovedì 2 maggio si era rivolto al procuratore della Repubblica per un esame immediato dei fatti dopo la diffusione sui social delle immagini con i tifosi dell'Atalanta con il braccio teso o che imitano i movimenti della scimmia.  "Condanno in modo netto il comportamento di qualche tifoso italiano durante OM-Atalanta, è intollerabile e indegno. Non c’è spazio per il razzismo in un uno stadio, ne' fuori - ha spiegato sui social il sindaco della città mediterranea Benoit Payan su X a cui si sono aggiunte le parole del presidente del Consiglio regionale Renaud Muselier -. L'Uefa e la giustizia devono mostrarsi implacabili di fronte a comportamenti del genere: Marsiglia e la regione Sud combatteranno sempre il razzismo, da ovunque arrivi!".

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti