Frenata Milan: 1-1 col Sassuolo

Per i rossoneri occasione persa di accorciare in classifica sul quarto posto. Punto salvezza per Iachini

di
  • A
  • A
  • A

Il Milan pareggia in casa 1-1 contro il Sassuolo nel posticipo della 31.a giornata di Serie A e perde una buona occasione per accorciare in classifica per un posto in Champions League. In un match giocato all'attacco, le parate di Consigli hanno chiuso la porta alle offensive rossonere. Al 75' il lampo di Politano con un destro all'angolino che ha sorpreso Donnarumma. All'86' il pareggio firmato da Kalinic con una giocata in area di rigore.

Difficile, era difficile. Il pareggio interno contro il Sassuolo ha sventolato una bandiera a scacchi virtuale sulla rincorsa Champions del Milan, incapace con questo 1-1 di accorciare in un colpo solo su Inter e Roma e lasciando a otto le lunghezze di distanza dal quarto posto. Anzi, con i giocatori migliori evidentemente appannati, Gattuso - fresco di rinnovo - dovrà anche guardarsi le spalle dall'arrembaggio della Fiorentina, ora solo a -2 dai rossoneri. Imprecisione, stanchezza, confusione e un po' di malasorte hanno fermato il Milan contro la volontà di salvarsi del Sassuolo, giunto a San Siro per tenersi stretto un punto e vicino al colpaccio nel finale di gara. Kalinic ha risposto a Politano e ai fischi, ma i sorrisi a fine partita erano tutti per i neroverdi.

Il Milan del resto ci ha provato in tutti i modi con una partenza sprint che, col senno di poi, avrebbe dovuto nei piani di Gattuso incanalare la partita su binari più semplici per i rossoneri. Sbloccare il prima possibile la contesa per poi goderne dei frutti. A complicare la strategia del Milan, vicino al gol in almeno tre occasioni nei primi minuti, è intervenuta la variabile Consigli che, con un miracolo su Kessie dopo 58'' e altri due interventi risolutivi in area, ha saputo mantenere l'equilibrio in campo anche sulle conclusioni successive di Çalhanoglu e Suso. Una sfida attacco contro difesa su cinquanta metri, con il Sassuolo imbrigliato e incapace a ripartire contro la difesa altissima dei rossoneri con il primo intervento di Donnarumma solo sul finire del primo tempo. Per il resto sfruttando le fasce con il binario Bonaventura-Calhanoglu da una parte e Suso-Abate dall'altra, oltre agli inserimenti di Kessie, gli uomini di Gattuso hanno saputo creare moltissimo senza però spuntare la casella dei gol fatti nel primo tempo.

La fretta però, si sa, è cattiva consigliera e questa volta il coraggio offensivo mostrato nella ripresa da Gattuso non ha portato i frutti desiderati. Con l'ingresso di André Silva e il conseguente passaggio al 3-3-4 già al 55', la manovra del Milan non ha trovato giovamento, anzi. Da quel momento in poi, sempre continuando l'esercitazione in partita dell'attacco contro la difesa, tra le maglie rossonere c'è stata più confusione con il risultato di imbottire di uomini l'area di rigore del Sassuolo ma senza creare grossi pericoli come nel primo tempo. Il lampo vincente, semmai, l'hanno trovato proprio i neroverdi al 75' con il destro vincente in diagonale di Politano che ha illuso Iachini. Pochi minuti dopo Kalinic, fischiato dai suoi tifosi, prima si è divorato il gol di testa da pochi passi e poi ha trovato con un movimento da bomber vero il gol del pareggio. Al 96', infine, ci ha pensato Consigli a sventolare la bandiera a scacchi sulle speranze Champions del Milan, deviando in angolo una conclusione di Bonaventura indirizzata all'angolino. Un miracolo che può valere la salvezza per il Sassuolo.

Consigli 7,5 - Per distacco, l'uomo partita. Apre e chiude la sfida con due autentici miracoli su Kessie e Bonaventura, ma nel frattempo blinda la porta con interventi sempre sicuri e decisivi.

Kessie 5,5 - Il gol sbagliato dopo cinquanta secondi è un peso non indifferente sull'economia del match. E' la spina nel fianco del Sassuolo, ma con un po' di qualità in più avrebbe spaccato in due la sfida.

Acerbi 7 - Prova impetuosa al centro della difesa. Non pulito palla al piede, non sbaglia un intervento che sia uno in chiusura.

Kalinic 6,5 - Trova il primo gol del 2018 con un movimento da vero bomber: stop spalle alla porta, perno sul difensore e conclusione sotto la traversa. I tifosi del Milan vorrebbero che questo sia la norma

Bonaventura 5 - La spia della riserva è accesa da diverse settimane. Sfiora il gol da tre punti nel finale, ma non è il solito Bonaventura in mezzo al campo.

Politano 7 - Un altro gol importantissimo dopo quello al Napoli. E' un premio per una partita di sacrificio pieno.

Quinto gol di Nikola Kalinic con la maglia del Milan in campionato, l'ultima rete del croato risaliva a dicembre vs Benevento.
Matteo Politano ha segnato cinque reti in questo campionato, eguagliato il suo record di marcature in una singola stagione di A (2016-17 e 2015-16).
Il Milan ha pareggiato gli ultimi due match in campionato, tanti quanti ne aveva pareggiati nelle precedenti 14.
Il Milan è rimasto imbattuto per sei incontri casalinghi di fila in A (4V, 2N) per la prima volta da gennaio 2017.
Per la prima volta nella sua storia il Sassuolo ha pareggiato tre gare consecutive in Serie A.
I neroverdi inoltre non rimanevano imbattuti per cinque incontri consecutivi in campionato dallo scorso maggio (striscia attuale: 1V, 4N).
Primo assist per Mateo Musacchio con la maglia del Milan in tutte le competizioni.
Terzo assist in Serie A per Luca Mazzitelli, l'ultimo risaliva a gennaio 2017 vs Pescara.
Il Milan ha effettuato 35 cross su azione, record per i rossoneri in un match di questa Serie A.
Francesco Acerbi è partito titolare in tutti gli ultimi 100 match del Sassuolo in Serie A (dal 18 ottobre 2015) – in tutti questi è sempre rimasto in campo tutti i 90'.
Il Sassuolo ha schierato questa sera la sua seconda formazione titolare più giovane nel campionato in corso (età media: 25 anni, 300 giorni).

MILAN-SASSUOLO 1-1
Milan (4-3-3):
G. Donnarumma 6; Abate 6 (10' st André Silva 5,5), Bonucci 6, Romagnoli sv (5' Musacchio 6), Rodriguez 6; Kessie 5,5, Biglia 5, Bonaventura 5; Suso 6, Cutrone 5 (22' st Kalinic 6,5), Çalhanoglu 6. A disp.: Donnarumma A., Storari, Antonelli, Calabria, Musacchio, Zapata, Locatelli, Mauri, Montolivo, Borini. All.: Gattuso 5,5.
Sassuolo (3-5-2): Consigli 7,5; Lemos 6, Acerbi 7, Peluso 6; Lirola 6, Mazzitelli 5,5, Sensi 5,5 (12' st Cassata 6), Missiroli 6,5, Rogerio 5,5 (22' st Dell'Orco 6); Berardi 5,5 (9' st Ragusa 6,5), Politano 7. A disp.: Marson, Pegolo, Biondini, Matri, Pierini, Frattesi, Babacar, Duncan. All.: Iachini 6.
Arbitro: Pairetto
Marcatori: 30' st Politano (S), 41' st Kalinic (M)
Ammoniti: Kessie, Musacchio, Bonucci (M); Rogerio, Mazzitelli (S)
Espulsi: nessuno

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments