Milan, Sebastiano Rossi: "Dalla Curva dell'Inter mi arrivava di tutto nei derby"

L'ex portiere rossonero: "Donnarumma è destinato a diventare uno dei più forti portieri di sempre"

  • A
  • A
  • A

Tra i tanti personaggi che hanno fatto la storia del derby di Milano c'è anche Sebastiano Rossi, l'ex portiere del Milan: "Il derby è una partita speciale e ho avuto la fortuna di vincerne qualcuno, ma è sempre una grande emozione - ha ricordato a Radio Rossonera -. C'è sempre tensione e a volte ti fa fare brutti scherzi". Una partita speciale che si vive in maniera opposta su due lati del campo: "Durante i miei derby quando giocavo sotto la Curva Nord (quella dell'Inter ndr) mi arrivava in campo di tutto, ma quando avevo alle spalle la Sud (quella del Milan) mi dava una carica incredibile, come solo i tifosi del Milan sanno fare. Paura di prendere gol dall'Inter? Mai, nemmeno contro Klinsmann".

Ora la porta rossonera è difesa da Donnarumma: "Deve ancora crescere ovviamente, ha solo 20 anni. Viste le aspettative è quasi costretto a crescere - ha continuato Rossi -. Dovesse farlo anno dopo anno è destinato a essere uno dei portieri più grandi di sempre. Avere un secondo come Reina ti può rendere più tranquillo e l'esperienza di Pepe può aiutarlo nella crescita".

Per la prima volta dopo tanti anni Milan-Inter torna a essere importante anche in chiave qualificazione alla Champions League: "Non è facile fare pronostici in partite come queste, conta molto anche l'aspetto emotivo. La squadra sfavorita a volte tira fuori quel qualcosa che non ha mai messo in campo prima. Rino Gattuso però sa gestire queste cose e manderà in campo una squadra carica. Con lui in panchina, Maldini e Leonardo in società si comincia a respirare un po' di quel vecchio Milan vincente". 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments