QUI MILAN

Milan, Pioli: "Raschiato il fondo per questa vittoria. Scudetto? Dobbiamo provarci"

Il tecnico rossonero dopo la vittoria di Firenze: "Era la gara più difficile, ora dobbiamo provare a vincerle tutte"

  • A
  • A
  • A

Stefano Pioli non nasconde la soddisfazione e l'orgoglio per la vittoria del suo Milan contro la Fiorentina, al termine di un periodo durissimo dal punto di vista degli impegni: "La delusione per l'uscita dall'Europa League è stata forte - ha ammesso il tecnico rossonero - Volevamo andare avanti, ma le due prestazioni ci hanno dato più motivazioni e sicurezza. Questa forse era la gara più difficile, i ragazzi hanno raschiato il barile per trovare tutte le forze possibili. Scudetto? Ibra fa bene a parlarne. Dobbiamo provare a vincerle tutte, il nostro futuro dipende da noi, abbiamo le qualità per provare a vincere ogni singola gara".

Getty Images

A fine gara l'allenatore parmigiano si è lasciato andare a una grande esultanza: "Io esulto sempre quando si vince. Le partite sono tutte difficili e importanti, più si va avanti, più pesano. Ci sono tante squadre in lotta e noi vogliamo provare a restarci. Sapevamo che non potevamo essere brillantissimi, ma l'importante era tornare alla vittoria. Esserci riusciti contro una squadra come la Fiorentina vuol dire che abbiamo fatto una prestazione importante".

Gioia per il recupero di Bennacer: "Senza nulla togliere a Meité e Tonali, Ismael ha delle caratteristiche particolari, sono contento del suo rientro, adesso andrà in Nazionale, ma giocherà una sola partita che gli potrà anche fare bene".

Lo scudetto è dunque un obiettivo concreto, ma al primo posto c'è la qualificazione in Champions League: "Siamo partiti con altri obiettivi, adesso però siamo lì e ci giochiamo tutto. Abbiamo battuto un sacco di record, ma se non facciamo bene le prossime partite non ci porteranno a nulla. Per la Champions ci sono sette squadre fortissime, quattro saranno contente, tre un po' meno".

Infine una battuta sul ko della Juve contro il Benevento: "Non me l'aspettavo, ma nel calcio non si può dare niente per scontato".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments