OCCASIONE PERSA

Milan, il calendario complica la strada per l'Europa

Il passo falso di Ferrara inguaia Pioli, atteso dal trittico Lazio-Juve-Napoli

  • A
  • A
  • A

Stavolta sembrava davvero l'occasione giusta: sfida in casa dell'ultima in classifica dopo due vittorie consecutive e in contemporanea, al Bentegodi, lo scontro diretto tra le inseguitrici. Il Milan sperava di svegliarsi questa mattina con 5 punti di vantaggio nella corsa per l'Europa League, invece il pareggio di Ferrara, per giunta acciuffato in extremis, ha distrutto la consapevolezza maturata nelle ultime sfide e mostrato ancora una volta gli evidenti limiti della squadra di Pioli, che ora guarda il calendario con grande preoccupazione.

Il settimo posto, obiettivo minimo per tornare in Europa (e quindi incassare una cifra tutto sommato vicina ai 40 milioni, che sarebbero ossigeno puro per le case dei rossoneri) adesso è a forte rischio: il Verona è distante soltanto un punto e corre molto veloce. E la sensazione di rischio aumenta se si guarda il calendario: i rossoneri, che prima di stendere la Roma a San Siro non vincevano con una squadra che li precede in classifica da tempo immemore, affronteranno nell'ordine la Lazio all'Olimpico, la Juventus in casa e il Napoli al San Paolo. 

Un trittico di partite decisivo, che dirà moltissimo sulle ambizioni europee e sul futuro del Milan, anche perché dopo le tre supersfide arriveranno le gare interne con Parma e Bologna, che potrebbero essere dei veri e propri scontri diretti visto che al momento le emiliane inseguono rispettivamente a 4 e 5 punti di distanza. 

Al discorso calendario si lega quello della rosa a disposizione di Pioli, che a Ferrara ha dimostrato in modo lampante di essere insufficiente per affrontare un filotto di partite così importanti, così difficili e così ravvicinate. Al primo accenno di turnover da parte del tecnico, sul campo dell'ultima in classifica va ricordato, le fragilità di molti elementi della squadra sono riemerse tutte e se le alternative non sono all'altezza dei titolari, le 9 partite che mancano per concludere la stagione (tutte ravvicinate e tutte nella calura estiva) preoccupano ancora di più. 

Dopo la trasferta a Reggio Emilia contro il Sassuolo, l'ultimo grande ostacolo per i rossoneri sarà l'Atalanta a San Siro alla terzultima prima di un finale che sembra alla portata con la trasferta di Marassi con la Samp e il Cagliari in casa. Ma come arriverà la banda di Pioli al finale di stagione? L'Europa League è davvero a rischio. 

IL CALENDARIO VERSO L'EUROPA L. (IN MAIUSCOLO LE GARE IN TRASFERTA)

MILAN 43 VERONA 42 CAGLIARI 39 PARMA 39
LAZIO BRESCIA Atalanta Fiorentina
Juventus Inter FIORENTINA ROMA
NAPOLI FIORENTINA Lecce Bologna
Parma ROMA SAMPDORIA MILAN
Bologna Atalanta Sassuolo Sampdoria
SASSUOLO TORINO LAZIO Napoli
Atalanta Lazio Udinese BRESCIA
SAMPDORIA Spal Juventus Atalanta
Cagliari GENOA MILAN LECCE

Vedi anche Serie A, ecco il calendario della ripresa con anticipi e posticipi Serie A Serie A, ecco il calendario della ripresa con anticipi e posticipi

Vedi anche Milan, Pioli: "Abbiamo buttato via un'occasione" Milan Milan, Pioli: "Abbiamo buttato via un'occasione"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments