MILAN

Milan: idea Mandzukic per l'attacco. Passi avanti per il rinnovo di Calhanoglu, si chiude per Meité

Contatti con l'entourage del croato. Positivo l'incontro con l'agente del turco, nuovi contatti con il Torino

  • A
  • A
  • A

Dopo un'altra grande prova di maturità superata sul campo dal Milan con il passaggio ai quarti di Coppa Italia, in casa rossonera giornata importante sul fronte del mercato e in particolare, ma non solo, sul rinnovo di Hakan Calhanoglu. E arrivano buone notizie dopo l'incontro avvenuto tra l'agente del centrocampista turco Gordon Stipic e la dirigenza: le parti sono vicinissime a chiudere. Il Milan ha offerto 4 milioni bonus compresi, la controparte ne voleva tra i 6 e i 6,5. Ma dopo l'ultimo summit le distanze si sono assottigliate e la differenza è facilmente colmabile. La volontà è quella di trovare un punto d'incontro. Previsto un nuovo confronto, che si annuncia a questo punto decisivo per il raggiungimento dell'accordo.

Non sono Calhanoglu. Il Milan è infatti molto vicino a chiudere per Soualiho Meité. In giornata ci sono stati contatti con il Torino: in fase di definizione la trattativa per il trasferimento del centrocampista in rossonero - cercato, come ha ammesso qualche giorno fa il ds dei granata Davide Vagnati, da diversi club - sulla base di un prestito oneroso da un milione di euro con diritto di riscatto fissato a 7-8. Giovedì dovrebbe arrivare la fumata bianca. La dirigenza rossonera punta a mettere Meité a disposizione di Pioli già per la trasferta di lunedì prossimo a Cagliari. Per l'attacco il Milan pensa a Mario Mandzukic. Il croato ex Juve è svincolato dopo la chiusura della sua esperienza negli Emirati Arabi. Negli ultimi due giorni i dirigenti rossoneri hanno avuto contatti con l'entourage del giocatore per sondare la fattibilità dell'operazione.

Per quanto riguarda, invece, il difensore si sta valutando ancora Mohamed Simakan come ammesso da Maldini nonostante l'infortunio. I rossoneri potrebbero così ottenere uno sconto ed è previsto un confronto tra i medici delle due squadre per capire le reali condizioni del giovane. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments