Donnarumma, una papera fatale: "Mi dispiace tanto"

Errore clamoroso dopo appena un minuto per il gol dell'1-0 di Defrel

  • A
  • A
  • A

Prima il gol di Vecino dopo appena tre minuti nel derby. Poi quello, ancora più rapido, contro la Sampdoria. Nemmeno un minuto, il tempo di combinare un pasticcio che non si può nemmeno raccontare tanto è grande. Solito retropassaggio di Romagnoli nel giropalla difensivo del Milan su Donnarumma che, a differenza del solito, sbaglia clamorosamente l'appoggio e serve Defrel che, da due passi, infila. E così, dentro una stagione tornata ad altissimo livello, Donnarumma torna a essere per un giorno Paperumma. È l'età, si direbbe, un errore di gioventù o un eccesso di sicurezza unito a una mancanza di concentrazione. Capita, anche se non dovrebbe almeno a vederla con gli occhi di Gattuso. E l'importante in fondo è rialzarsi. Cosa che Gigio ha prontamente fatto con due parate decisive su Quagliarella e su Defrel.

Ma in questo Donnarumma è estremamente maturo. E lo è anche quando si presenta davanti ai microfoni mettendoci la faccia: “Sono molto dispiaciuto, mi dispiace tanto - ammette -. La squadra mi è stata vicina nello spogliatoio, ma mi dispiace di aver condizionato la partita. Martedì c'è una gara importante e cercheremo di vincerla. L'errore fa parte del gioco, dispiace che abbia condizionato la partita, ma quando cerchi di giocare dal basso può capitare. Non sarà questo errore ad abbattermi. Dobbiamo restare tranquilli, siamo lì, vogliamo tornare in Champions e sono sicuro che ce la metteremo tutta”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments