AMICHEVOLI

Amichevoli: il Milan inizia con sei gol alla Pro Sesto 

A Milanello, i rossoneri vincono 6-0 al debutto stagionale: nel primo tempo segnano Bennacer, Leao e Castillejo, autorete di Fasolini e doppietta di Kerkez nella ripresa

  • A
  • A
  • A

Inizia con un successo la stagione 2021/22 del Milan. A Milanello, infatti, i rossoneri vincono 6-0 la prima amichevole contro la Pro Sesto ipotecando la sfida già nel primo tempo con i gol di Bennacer (19'), Leao (22') e Castillejo (38'). Nella ripresa, Pioli cambia completamente la squadra e, al 75', arriva il poker con la sfortunata autorete di Fasolini. Prima del fischio finale, arriva la doppietta di Kerkez (89' e 90').

Buone indicazioni per il Milan nella prima amichevole stagionale: a Milanello, infatti, i rossoneri iniziano con un 6-0 alla Pro Sesto, squadra di Serie C nella quale milita il figlio di Paolo Maldini, Christian, che sfida dal primo minuto il fratello Daniel, titolare sulla trequarti insieme a Castillejo e Krunic a supporto di Leao. La formazione di Pioli passa in vantaggio al 19': Theo Hernandez parte in contropiede, allarga sulla sinistra per Bennacer, che con un diagonale mancino firma l'1-0 e il primo gol stagionale della formazione di Pioli. Dopo appena tre minuti, arriva il raddoppio grazie al destro a giro di Leao, servito da Daniel Maldini. Prima dell'intervallo, Castillejo sigla il tris (38') con una conclusione dal limite dell'area che finisce all'angolino basso.

Nella ripresa, Pioli cambia completamente l'undici iniziale, inserendo Plizzari, Conti, Caldara, Pobega, Hauge e Colombo. Il 4-0 è un'autorete, e arriva al 75': Capone e Pobega colpiscono per due volte il palo, ma sulla seconda conclusione la sfera impatta sul portiere della Pro Sesto Fasolini e finisce in rete. Proprio prima del fischio finale, il Milan trova altri due gol: nel giro di un minuto, Kerkez firma la sua personale doppietta con due conclusioni ravvicinate di sinistro che valgono il definitivo 6-0 con cui si apre la nuova stagione rossonera.

Pobega a fine partita ha commentato l'amichevole: "C'è un po' di fatica ma è normale, ma stiamo lavorando bene sia in allenamento che in queste partitelle". Per il centrocampista è un ritorno al Milan: "C'è un bel gruppo, non solo di giocatori ma anche di staff e addetti ai lavori. C'è aria di casa". Su di lui Pioli dovrà lavorare per capire se tenerlo in rosa o lasciarlo partire: "Ci sta chiedendo di tornare a lavorare a pieno regime, tornando a fare quello che facevano la scorsa stagione. Ho voglia di fare bene e mettermi in mostra, allenandomi al meglio. Mister e società poi prenderanno le loro decisioni".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments