L'ANALISI

Allarme difesa per il Milan, Kjaer: "Dobbiamo fare meglio"

A Genova rientra Tomori, Pioli deve sistemare la retroguardia

  • A
  • A
  • A

"Sono troppi sette gol subiti in due partite", parola di Simon Kjaer che da Parigi, dove è arrivato 18.esimo al Pallone d'Oro, suona la sveglia. Quattro reti incassate a Firenze e tre contro il Sassuolo a San Siro: numeri che hanno fatto scattare l'allarme in casa Milan con due sconfitte consecutive in campionato che fanno male. Un problema per Pioli che può essere arginato in parte a Genova con il ritorno di Tomori al centro della difesa.

Dati sicuramente non all'altezza se si vuole continuare a sognare la scudetto. Lo sa bene Kjaer che non ha cercato scuse: "Dobbiamo fare meglio in tanti aspetti del gioco, sia nella parte offensiva, sia nella parte difensiva. Nelle ultime due partite abbiamo preso sette gol ed è troppo, bisogna migliorare in tutte le parti".

Contro il Sassuolo una debacle improvvisa dopo i primi 20 minuti giocati in controllo e culminati con il vantaggio di Romagnoli. Da quel momento in poi il buio con i neroverdi diventati padroni del gioco con una facilità disarmante. Un problema che riguarda tutto il gruppo, un momento di sconforto dopo l'ottima vittoria a Madrid contro l'Atletico. Nessuno da salvare nella domenica nera di San Siro, da Ibrahimovic a Kessie e Bennacer. Tutti sotto accusa, tutti sottotono. Un passaggio a vuoto che deve far pensare e da non ripetere. L'occasione per il riscatto è dietro l'angolo: vietato fallire contro Genoa e Salernitana per non perdere il treno scudetto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti