Nizza, è rottura tra Saint-Maximin e Vieira: "Non aveva la febbre". Il Milan alla finestra

L'attaccante francese ha saltato la sfida con l'Angers, il tecnico però non crede alla malattia: "Grossa delusione". In estate l'addio

  • A
  • A
  • A

Il Milan torna dalla trasferta di Bergamo con rinnovate speranze Champions e in Europa con la maglia dei rossoneri nella prossima stagione potrebbe giocare anche Allan Saint-Maximin. Soltanto pochi giorni fa l'attaccante francese aveva dichiarato all'Equipe che non resterà al Nizza per sempre e dopo i fatti che hanno preceduto e seguito la sfida dei rossoneri contro l'Angers, l'addio sembra ormai inevitabile e anche imminente. Saint-Maximin e il club francese sono infatti ai ferri corti dopo la decisione dell'esterno classe 1997 di rinunciare per presunti problemi fisici all'ultima partita di Ligue 1.

Una motivazione completamente smontata ieri, in conferenza stampa, dal suo allenatore Patrick Vieira, che non ha usato giri di parole: "Saint-Maximin ha deciso che era malato. Mi dispiace che non abbia partecipato alla trasferta, è stata una sua decisione, non mia né del dottore. Non aveva assolutamente la febbre, come ha detto, è una grossa delusione".

Dichiarazioni dure, che non possono che portare a una rottura e che confermano quanto avevamo anticipato qualche giorno fa, ovvero che il francese, dopo essere stato molto vicino al Milan a gennaio, avrebbe già un accordo col Diavolo per la prossima estate.

Dichiarazioni dure alle quali Saint-Maximin ha voluto rispondere attraverso il proprio profilo Twitter: "Non mi sono allenato per tutta la settimana a causa di un problema alla caviglia, ho preso parte solo alla seduta di venerdì, nella quale avevo ancora fastidio ed ero anche malato. Ma ho fatto finta", la chiosa ironica del calciatore, per cui dopo questo botta e risposta il Milan spera di ottenere un prezzo di sconto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments