Buffon: "Quando mi ritiro? Potrei giocare altri dieci anni. Perché no?"

Le parole del portiere all'Equipe. "Quando avevo 30 anni ero convinto di ritirarmi a 35. A 40 sono ancora qui"

  • A
  • A
  • A

A Parigi può accadere di sentir parlare un altro Gigi Buffon. Uno che non ha smesso di sentire il brivido dell'emozione quando entra sul terreno di gioco, allenamento o partita che sia. E che non avverte nessun ostacolo sulla strada di una carriera che -dice- potrebbbe chiudersi fra sei mesi, fra un anno, ma anche, perché no?, fra dieci anni. Lunga vita (sportiva) al colosso dei portieri. E le sue parole, all'Equipe.

"Negli ultimi anni ho imparato che sarebbe un errore porsi un limite. A 32 pensavo di smettere a 35. Dopo, alcune circostanze mi hanno fatto proseguire. Mi sono detto: dico basta a 38 anni, ma a 38 ho pensato 'mi fermo a 40'. Oggi sono ancora qui". In una lunga intervista rilasciata a 'L'Equipe' Gianluigi Buffon ha parlato anche dell'argomento ritiro.
"Potrei fermarmi tra sei mesi, un anno, dieci - ha proseguito l'attuale portiere del Psg -. Non me lo voglio chiedere e non voglio saperlo. Sono sicuro che le emozioni di questa vita, anche negli spogliatoi, non me le darà nient'altro. Bisogna saper accettare che ci sono diverse fasi della vita, so che arriverà quel momento, ma non sarà una sorpresa. E so anche che tutto sarà completamente diverso da ciò che è stato finora".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments