Calcio

La dirigenza del Lione, avversario della Juventus in Champions League, ha deciso di licenziare i suoi giocatori da questo mercoledì, a seguito della sospensione delle competizioni causata dalla pandemia di coronavirus. Dopo Amiens e Montpellier, ma anche dopo il Nîmes, è toccato dunque al Lione annunciare la transizione alla disoccupazione parziale a partire da questa settimana. "Date le misure prese dalle autorità per combattere la diffusione di Covid-19, che hanno portato alla sospensione di tutte le competizioni e degli allenamenti, l`Olympique Lyonnais, come altri club della Ligue 1, riferisce di aver ha messo tutto il personale sportivo in disoccupazione parziale fino a nuovo avviso", ha dichiarato il club in una nota. Come promemoria, lo Stato compensa lo stipendio fino a 4,5 volte il salario minimo. Oltre a ciò, è la società che paga per raggiungere il 70% del salario lordo.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A