SPAGNA

Liga: il Real prova la fuga, 2-1 in rimonta al Siviglia. L'Atletico tiene il passo

I blancos battono gli andalusi grazie a Benzema e Vinicius, che ribaltano il vantaggio di Mir, e restano a +4 su Simeone, che travolge 4-1 il Cadice. Real Sociedad ko

  • A
  • A
  • A

Nella quindicesima giornata di Liga, il Real Madrid batte 2-1 il Siviglia e prova la fuga in vetta alla classifica. Successo in rimonta al Bernabeu: Mir (12') porta in vantaggio gli andalusi, ma i blancos ribaltano il risultato con le reti di Benzema (32') e Vinicius (87'). Ancelotti resta a +4 sull'Atletico Madrid, che con un gran secondo tempo travolge 4-1 il Cadice. Crolla, invece, la Real Sociedad, battuta 1-0 dall'Espanyol.

REAL MADRID-SIVIGLIA 2-1
Prove di fuga al Bernabeu: il Real Madrid batte 2-1 il Siviglia e approfitta al meglio del ko della Real Sociedad per volare a +4 sul secondo posto. I blancos soffrono più del previsto per battere gli andalusi, che fino alla fine accarezzano l'idea di un risultato positivo. La formazione allenata dal grande ex Lopetegui passa in vantaggio al 12' con il colpo di testa su calcio d'angolo di Mir, che regala lo 0-1 agli ospiti. Gli uomini di Ancelotti rischiano di capitolare nuovamente al 30': strepitoso destro a giro di Ocampos, che però finisce sulla traversa. Passato lo spavento, i padroni di casa pareggiano: Militao ci prova dalla lunghissima distanza, Bono sbaglia la parata e manda il pallone sul palo, poi sulla ribattuta si fionda il solito Benzema, che firma l'1-1 al 32'. All'ultima azione del primo tempo, Asensio spreca dal limite dell'area mandando il pallone vicino all'incrocio dei pali. Il Real attacca e sfiora il successo nel finale: all'83', Alaba impatta al volo il pallone con il sinistro in area mandando il pallone di poco alto sopra la traversa. Quattro minuti dopo, arriva la rete che regala l'allungo in vetta alla squadra di Ancelotti: Vinicius converge verso il centro e con un favoloso destro manda il pallone sotto l'incrocio dei pali, firmando il 2-1 dei blancos. Nel recupero, però, serve la super parata di Courtois sul colpo di testa ravvicinato di Delaney per blindare il successo. Il Real sale così a 33 punti contro i 29 dell'Atletico, mentre il Siviglia ha ora un solo punto di vantaggio sul quinto posto occupato dai rivali cittadini del Betis che, però, hanno una partita in più.

CADICE-ATLETICO MADRID 1-4
Con un dirompente secondo tempo, l'Atletico Madrid si impone per 4-1 in casa del Cadice e conquista il terzo successo nelle ultime quattro partite. Se la formazione di Simeone soffre nel primo tempo, le reti arrivano tutte nella ripresa, con il colchoneros che passano al 56': Carrasco, dalla sinistra, mette al centro per Lemar, che completa il suo inserimento in area con un perfetto colpo di testa che batte Ledesma. Il gol libera gli ospiti e, al 70', ecco il raddoppio, che arriva poco dopo un errore sotto porta dello stesso Lemar: Marcos Llorente, dopo un uno due chiuso con l'autore della rete del vantaggio, se ne va sulla destra e serve Griezmann, che di destro e di prima intenzione insacca. Il Cadice molla il colpo e sei minuti dopo arriva il tris: lo realizza Correa, che chiude una splendida azione tutta di prima firmata Griezmann e Cunha e con il destro chiude i giochi. I padroni di casa accorciano le distanze con la clamorosa papera di Oblak che valuta male il cross di Lozano, ma direttamente dal calcio d'inizio Griezmann serve Cunha che firma il definitivo 4-1. L'Atletico vince e aggancia al secondo posto a 29 punti, ma con una partita in meno, la Real Sociedad.

ESPANYOL-REAL SOCIEDAD 1-0
Brutto ko per la Real Sociedad, che incassa la seconda sconfitta in Liga perdendo 1-0 sul campo dell'Espanyol, con i catalani che tornano alla vittoria dopo l'1-0 nel derby contro il Barcellona di Xavi. I padroni di casa si rendono pericolosi già nel primo tempo con lo splendido assolo di Puado, che si fa metà campo prima di colpire il palo a Remiro battuto. La rete che sblocca il match arriva allora nella parte conclusiva del secondo tempo, e precisamente al 77': a decidere la sfida è Yangel Herrera, che si fionda sulla respinta di Remiro dopo il sinistro da posizione angolata di de Tomas e insacca, grazie anche alla deviazione di Rico, la rete che stende la formazione di Alguacil. La Real Sociedad resta a quota 29, agganciata dall'Atletico che però ha una partita in meno, e fallisce la possibilità di prendersi almeno per qualche ora la testa della Liga.

BETIS-LEVANTE 3-1
Seconda vittoria di fila per il Betis Siviglia, che batte 3-1 il Levante e sale a quota 27 punti, avvicinandosi considerevolmente alla zona Champions. Eppure, gli andalusi sono costretti ad inseguire: al 7', infatti, gli ospiti passano in vantaggio con lo splendido colpo di testa su calcio d'angolo dell'ex Sampdoria Mustafi. I padroni di casa si vedono negare un possibile rigore dal Var, mentre il Levante colpisce il palo proprio all'ultimo minuto del primo tempo. Nella ripresa, però, si scatena Juanmi, che con una tripletta (destro in area al 54', zampata su corner al 63' e in contropiede al 78') ribalta la partita e firma il 3-1 finale. Ottava sconfitta in quindici partite per il Levante, ancora senza vittorie e fermo a 7 punti.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti