LAZIO-NAPOLI 2-0

Serie A: Lazio-Napoli 2-0, Inzaghi vola con Immobile e Luis Alberto

I biancocelesti tornano al successo dopo la sconfitta col Verona e il pari di Benevento. Per Gattuso secondo ko di fila

di
  • A
  • A
  • A

Nel posticipo della 13a giornata di Serie A, la Lazio batte 2-0 il Napoli, riavvicina la zona Champions League e infligge alla squadra di Gattuso la seconda sconfitta di fila. All'Olimpico partono forte i padroni di casa, che sbloccano la gara con un colpo di testa di Immobile (9'). La reazione dei partenopei è nei tiri di Ruiz e Zielinski, con Reina attento. A inizio ripresa il raddoppio di Luis Alberto (56'), con un bel destro a giro.

LA PARTITA
La miglior Lazio della stagione in campionato si ritrova dopo la sconfitta con il Verona e il pareggio di Benevento e fa un sol boccone del peggior Napoli degli ultimi tempi. Se contro l'Inter Gattuso ha potuto recriminare contro la cattiva sorte, stasera dal punto del vista del gioco non c'è stata davvero partita. Certamente le assenze di Insigne, Mertens e Osimhen sono risultate pesanti e possono essere parziale alibi, ma il Napoli visto all'Olimpico ha fatto davvero troppo poco ed è mancato anche in ferocia e volontà. L'avvio della gara è stato emblematico in tal senso, con gli azzurri che hanno dato traccia di sé solo a partire dal 18', quando i padroni di casa avevano già sbloccato il match. Un periodo no per i partenopei, visto che anche Koulibaly e Lozano hanno lasciato il campo nella ripresa acciaccati e sono entrambi in dubbio per la sfida che chiude il 2020 con il Torino dove tornerà Insigne dopo la squalifica. Inzaghi, invece, si lascia alle spalle un periodo un po' complicato e si porta a soli 3 punti dal quarto posto della Roma: in tre parole, la giornata perfetta.  

Inzaghi perde Correa e all'ultimo anche Acerbi (in campo Caicedo e Hoedt), ma i biancocelesti partono molto meglio del Napoli. Immobile fa le prove del gol con una girata alta di pochissimo (7') e non perdona due minuti dopo quando, sul preciso cross di Marusic, anticipa Maksimovic e con uno splendido colpo di testa fa secco Ospina. I partenopei subiscono il colpo, tremano ancora su una zuccata di Luiz Felipe e si accendono solo al 18': Petagna salta Hoedt, palla a Fabian Ruiz, Reina vola e respinge in angolo. Sugli sviluppi del corner il portiere spagnolo dice no a Zielinski. Senza Insigne e Mertens la manovra in attacco è lenta e farraginosa, così sono i padroni di casa a sfiorare ancora il gol: il tiro dal limite di Caicedo al 31' sfiora il palo alla sinistra di Ospina. 

La ripresa si apre ancora all'insegna della Lazio. Mario Rui sbaglia l'appoggio, Escalante recupera a serve Immobile, palla a Luis Alberto che con un destro a giro fa secco Ospina. Siamo al 56' ed è il gol che manda i titoli di coda. Perché il Napoli, sottotono e falcidiato dagli infortuni, perde anche Koulibaly e Lozano. Idee e benzina sono al lumicino, Reina non corre particolari pericoli e i padroni di casa si possono permettere di far rifiatare anche Immobile e Milinkovic-Savic in ottica Milan. Le ambizioni della squadra di Inzaghi passano ora dalla partitissima di San Siro contro la capolista ancora imbattuta.

LE PAGELLE
Immobile 7,5
- Il gol che sblocca la gara è un perfetto mix di tecnica e tempismo. Poi si mette al servizio della squadra e regala a Luis Alberto l'assist per la rete che chiude il match.
Luis Alberto 7 - Riscatta l'opaca prova di Benevento con un gol dei suoi, un destro a giro preciso nell'angolino. Con il vero Luis Alberto è tutta un'altra Lazio. 
Reina 7 - L'esperto portiere spagnolo, che sembra aver vinto la concorrenza con Strakosha, si conferma sicuro e sempre attento. Splendida la parata su Fabian Ruiz, attento su Zielinski. Poi è solo ordinaria amministrazione.

Lozano 6 - Non è nella sua serata migliore, ma la generosità non manca mai. Procura le ammonizioni a Hoedt ed Escalante, una distorsione alla caviglia sinistra lo mette ko alla mezzora del secondo tempo.
Politano 5 - La squalifica di Insigne gli regala una maglia da titolare, ma l'ex Inter non coglie la chance. Gara completamente anonima fino al sacrosanto cambio al 10' della ripresa.
Mario Rui 4,5 - Non spinge come sa fare e perde un pallone velenosissimo da cui nasce il 2-0 di Luis Alberto che spezza le gambe ai compagni. Dopo un altro passaggio sbagliato a centrocampo, Gattuso lo toglie.

IL TABELLINO
LAZIO-NAPOLI 2-0

Lazio (3-5-2): Reina 7; Luiz Felipe 6,5 (40' st Patric sv), Hoedt 6, Radu 6; Lazzari 6, Milinkovic-Savic 6,5 (40' st Akpa Akpro sv), Escalante 6,5 (35' st Cataldi sv), Luis Alberto 7, Marusic 7; Caicedo 6 (22' st Muriqi 6), Immobile 7,5 (35' st Pereira sv). A disp.: Strakosha, Alia, Acerbi, Armini, Franco, Adeagbo, D. Anderson. All.: Inzaghi 7
Napoli (4-2-3-1): Ospina 6; Di Lorenzo 5,5, Maksimovic 5,5, Koulibaly 6 (10' st Manolas 6), Mario Rui 4,5 (19' st Ghoulam 5,5); Fabian Ruiz 5,5, Bakayoko 5 (19' st Lobotka 5); Politano 5 (10' st Elmas 5,5), Zielinski 5,5, Lozano 6 (29' st Malcuit 5,5); Petagna 5,5. A disp.: Meret, Contini, Hysaj, Rrahmani, Demme. All.: Gattuso 5
Arbitro: Orsato 
Marcatori: 9' Immobile (L), 11' st Luis Alberto (L)
Ammoniti: Hoedt (L), Lozano (N), Escalante (L), Koulibaly (N), Immobile (L), Lobotka (N), Lazzari (L)
Espulsi: -
Note: -

LE STATISTICHE
Escludendo le sconfitte a tavolino, era da luglio contro l'Inter che il Napoli non subiva almeno due gol in una trasferta di Serie A.
Era da gennaio che il Napoli non perdeva due partite di fila in Serie A (tre in quel caso).
Era da luglio contro il Brescia che la Lazio non vinceva un match casalingo di Serie A senza subire gol.
La Lazio ha trovato i due gol con gli unici due tiri nello specchio del match.
Da inizio ottobre Ciro Immobile ha segnato 12 gol in 13 partite giocate in tutte le competizioni: tra i giocatori dei top-5 campionati europei hanno fatto meglio solo Lewandowski, Haaland, Salah e Cristiano Ronaldo.
Immobile é, al pari di D'Ambrosio e Ibrahimovic, il giocatore che ha segnato piú gol di testa in questo campionato (3).
Nelle ultime 8 partite di campionato Ciro Immobile ha realizzato 7 reti e fornito due assist vincenti.
L’attaccante della Lazio, Ciro Immobile, è andato in gol in tutte le sue ultime 5 sfide di Serie A contro il Napoli. Nell’era dei tre punti a vittoria, solo Francesco Totti è riuscito a segnare in più gare consecutive contro i partenopei nel massimo campionato (sei tra il 1998 e il 2009).
Gli ultimi 5 gol di Luis Alberto in Serie A sono arrivati tutti in casa, inclusi i due in questo campionato.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments