JUVENTUS

Ladri a casa di Cristiano Ronaldo, svaligiata la villa di Madeira

Furto nella residenza dell'attaccante della Juventus, tra gli oggetti rubati anche una maglietta autografata. Stessa sorte per Douglas Costa

  • A
  • A
  • A

Dopo l'abitazione torinese di Douglas Costa, anche la casa di Cristiano Ronaldo a Madeira è stata svaligiata. Lo riportano i media locali portoghesi, la notizia è stata rilanciata anche dal Daily Mirror. Dalla villa da 7 milioni di euro del giocatore sono spariti alcuni oggetti preziosi e diversi cimeli sportivi, tra cui una maglietta della Juventus autografata dal cinque volte Pallone d'Oro. La polizia ha identificato il ladro.

Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che l'intruso sia entrato nella residenza attraverso la porta del garage, aperta da un addetto alla manutenzione. Il sospetto non è rimasto a lungo dentro l'abitazione, le autorità sono state avvertite da un familiare di CR7. Le telecamere a circuito chiuso interne hanno consentito alla Polizia di vedere il ladro, che lo ha subito identificato. Tuttavia ancora non sono stati effettuati arresti.

Nella villa da 7 milioni di euro, che sorge sull'arcipelago di Madeira, erano presenti al momento del furto anche la madre Maria Dolores Averio e il fratello Hugo. L'abitazione è composta da sette piani, i due non si sono accorti di niente. In quel momento invece Cristiano Ronaldo era in campo, impegnato con il suo Portogallo in amichevole contro la Spagna. La partita è finita 0-0. Il giocatore della Juventus aveva acquistato la proprietà vista mare, dotata di due piscine e un campo da calcio, nel 2015. 

In mattinata altri ladri avevano fatto visita a casa di un altro giocatore legato alla Juventus: Douglas Costa. L'esterno brasiliano, appena ceduto al Bayern Monaco, ha infatti subito un furto nella sua casa in centro a Torino. I malintenzionati, che da una prima ricostruzione sono entrati da una portafinestra, hanno portato via gioielli e orologi per un valore complessivo di circa 300mila euro. Sull'episodio indaga la Polizia, avvisata dallo stesso calciatore.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments