Calcio

''Tu, il mio unico posto sicuro nel mondo, per sempre''. Con queste parole Francesca Fioretti ha voluto ricordare il compagno Davide Astori scomparso due anni fa, nel sonno, mentre era in ritiro a Udine con la Fiorentina di cui era capitano.Sul proprio profilo Instagram la donna ha anche postato una fotografia in bianco e nero che la ritrae di spalle con in braccio la figlia Vittoria avuta dal difensore viola nel febbraio 2016 mentre entrambe guardano il mare e l'orizzonte. Da quel terribile 4 marzo 2018, quando Astori, 31 anni, fu trovato privo di vita nella camera dell'albergo che lo ospitava insieme ai compagni, in attesa di affrontare la gara di campionato contro l'Udinese, sono già passati due anni. Una tragedia che sconvolse non solo la Fiorentina e i suoi tifosi ma anche tutto il mondo del calcio e dello sport in Italia e all'estero che si fermò e organizzò una serie di iniziative per commemorarlo. L'anno scorso la squadra viola, impegnata il 3 marzo a Bergamo contro l'Atalanta, raggiunse il giorno dopo il vicino paese di San Pellegrino Terme dove era nato Astori e dove adesso riposa, per partecipare alla messa insieme ai familiari e recarsi al cimitero. Domani dirigenti, giocatori e dipendenti della società viola ricorderanno il capitano all'interno del centro sportivo con una cerimonia intima e riservata insieme a Don Massimiliano Gabbricci cappellano del club. Non è prevista la presenza della famiglia, ovviamente invitata e per la quale le porte della Fiorentina sono sempre aperte. Davide, omaggiato dai tifosi viola con cori in ogni partita al minuto 13 (il numero della maglia che indossava e che la Fiorentina come pure il Cagliari hanno ritirato per sempre), sarà ricordato per tutto il giorno sul canale ufficiale Violachannel.

Tempo reale
  • A
  • A
  • A