Calcio ora per ora

LA 'Junior Tim Cup - Keep Racism Out' riparte da Sassuolo

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

 Il Sassuolo ha ospitato la prima tappa della 'Junior Tim Cup | Keep Racism Out', il torneo giovanile di calcio a 7 promosso da Lega Serie A, Tim e Centro Sportivo Italiano, che quest'anno festeggia l'undicesima edizione. I rappresentanti del Club neroverde hanno accolto al Mapei Football Center i ragazzi della Parrocchia dell'Ancora e della Parrocchia Madonna di Sotto, che hanno potuto trascorrere una giornata indimenticabile a fianco di alcuni dei protagonisti della Serie A. A prendere parte all'incontro targato 'Keep Racism Out', la campagna volta a sensibilizzare i giovani e non solo sul fenomeno del razzismo e di ogni forma di discriminazione, sono stati il Direttore Organizzativo Andrea Fabris e i calciatori Pedro Obiang e Annahita Zamanian, che hanno raccontato ai ragazzi presenti la propria esperienza calcistica, sottolineando l'importanza del rispetto e della collaborazione nello sport come nella vita. I giovani atleti hanno quindi donato ad Obiang e Zamanian la maglia "1 di Noi", simbolo della competizione Jtc|Kro. Presenti all'appuntamento, a sottolineare la sinergia a cui si aspira tra sport di base e professionistico, anche i ragazzi del settore giovanile del Sassuolo. Fratellanza, cooperazione ed integrazione sono infatti i valori di cui lo sport in generale e la Junior TIM Cup | Keep Racism Out in particolare vogliono farsi portavoce, guidando le giovani generazioni in un percorso che metta accoglienza e fairplay sempre al primo posto. (Segue).

Leggi Anche