Intervista esclusiva

L'ex arbitro Calvarese: "Cuadrado è difficile da arbitrare ma non è scorretto"

Il direttore di gara protagonista del "caso Cuadrado-Perisic" parla a Sportmediaset delle 13 su Italia1

  • A
  • A
  • A

Dopo aver diretto 157 partite in Serie A l'ex arbitro Gianpaolo Calvarese è ricordato soprattutto per un episodio accaduto durante l'ultima partita arbitrata in carriera: Juventus-Inter, maggio 2021, all'ultima giornata di campionato. Match finito 3-2 con tre rigori e due espulsioni, ma passata alla storia per il contatto Cuadrado-Perisic. L'arbitro di Teramo assegnò un discusso rigore ai bianconeri che valse la vittoria finale e la qualificazione della Juve di Pirlo alla Champions League dell'anno seguente. La redazione di Sportmediaset ha chiesto oggi a Calvarese un giudizio sul calciatore colombiano finito nella bufera dopo l'annuncio del passaggio proprio in nerazzurro: "Cuadrado è un giocatore difficile da arbitrare ma non è un calciatore scorretto" spiega Calvarese. "Parliamo di un atleta velocissimo e molto tecnico, soprattutto a inizio carriera. Si fa fatica a capire se prende prima la palla, a interpretare le sue finte, a leggere i suoi contrasti. Soprattutto è complicato capire se è in anticipo sulla palla o se arriva prima sulla gamba".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti