La nuova Juventus sta nascendo: De LIgt-Rabiot, Paratici ci crede

Pjanic e Cancelo in uscita, Dybala forse. Bianconeri al lavoro per Chiesa, ipotesi James Rodriguez

  • A
  • A
  • A

In attesa del confronto tra il presidente Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri, che in un senso o nell'altro determinerà il futuro del tecnico (secondo il Corriere dello Sport sarebbe in pole position per prendere il posto di Tuchel sulla panchina del Psg), in casa Juventus Fabio Paratici sta già lavorando per rinforzare la rosa della prossima stagione, che inizierà con l'obiettivo primario di sollevare la Champions League.

Il direttore dell'area tecnica dei bianconeri è già al lavoro da settimane su tantissimi tavoli, ma per finanziare i grandi colpi che ha nel mirino è impegnato a raccogliere fondi per riportare in pari i conti ed uscire dalle, per la Vecchia Signora inusuali, strettoie del Fair Play Finanziario. Per comprare la Juve dovrà vendere qualcuno dei suoi big e i principali indiziati al momento sono Miralem Pjanic, che per la prima volta ha pubblicamente aperto all'addio e che piace molto al Real Madrid, e Joao Cancelo, la cui cessione sarebbe sicura in caso di permanenza di Allegri secondo Tuttosport. Sul terzino portoghese, arrivato in estate dal Valencia per 40 milioni, si sta scatenando un vero e proprio derby di Manchester e i bianconeri contano di poter fare una plusvalenza di circa 20 milioni.

In forte dubbio anche la permanenza di Douglas Costa, ci sarebbe la fila per prenderlo, e di Paulo Dybala, per cui il Bayern Monaco ha mosso passi importanti (anche James Rodriguez sul piatto), ma che non sembra convinto di voler lasciare Torino (inoltre la Joya per Agnelli non può valere meno di 100 milioni). In uscita c'è poi Gonzalo Higuain: il Chelsea può decidere di estendere il prestito dell'argentino (18 milioni), di acquistarlo (36), oppure di rispedirlo alla base e in quel caso per i bianconeri potrebbe essere una zavorra non da poco. 

Parallelo al binario delle uscite corre quello delle entrate: la partenza di Pjanic libererebbe un posto a centrocampo che Paratici sta pensando di riempire con Adrien Rabiot, che dopo Ramsey potrebbe essere il secondo colpo a parametro zero dell'estate della Juve. Il gioiellino francese è in rotta col Psg e a giugno lascerà Parigi, ma chiede un ingaggio annuo di almeno 10 milioni di euro, una cifra che potrebbe troppo impegnativa, anche agli occhi del resto dello spogliatoio. Senza dimenticare il sogno Pogba, che in estate potrebbe lasciare lo United.

Paratici al lavoro anche per un centrale diensivo e in quel ruolo il sogno è De Ligt. Il talento dell'Ajax sembrava molto vicino al Barcellona, che ha offerto 70 milioni, ma visti i problemi di liquidità dei catalani la pista si è raffreddata e quaesto potrebbe favorore i bianconeri. A proposito di sogni, il nome di Federico Chiesa è sempre nei pensieri di Paratici, che sta pensando di inserire nella trattativa il cartellino di Orsolini. La Fiorentina chiede tra gli 80 e i 90 milioni e il giocatore chiederebbe circa 7 milioni l'anno, ma i Della Valle potrebbero abbassare le pretese se fosse il giocatore a spingere per essere ceduto.

La nuova Juventus sta nascendo. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments