Juventus, non sarà Guardiola l'erede di Allegri: "Resto al City"

Il tecnico spagnolo allontana le voci sui bianconeri: "Quante volte lo devo dire?"

  • A
  • A
  • A

La notizia del giorno è che Allegri e la Juventus hanno deciso di dirsi addio dopo cinque scudetti consecutivi, ma ora si apre il totomister: chi sarà il prossimo tecnico dei bianconeri? I nomi che si fanno sono molti, ma il sogno del presidente Andrea Agnelli è uno solo e si chiama Pep Guardiola. Lo spagnolo sarebbe l'allenatore perfetto per provare a vincere la Champions, ma lui allontana con grande decisione le voci che lo vorrebbero verso il trasferimento a Torino: "Quante volte ve lo devo dire? Non vado alla Juventus, non vado in Italia" ha detto.

"Sono felice qui, non vado da nessuna parte. L'anno prossimo sarò l'allenatore del Manchester City, l'ho detto tante volte" ha aggiunto Guardiola durante la conferenza stampa di vigilia della finale di FA Cup contro il Watford. “Sono soddisfatto di lavorare con questo club, con questi ragazzi. Oggi mi sento così, ma il calcio cambia molto. La prossima potrebbe essere una stagiona difficile, ma sarò il manager del Manchester City”, ha concluso il manager catalano chiudendo definitivamente la porta alla Vecchia Signora.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments