JUVENTUS

Juventus, il caso Szczesny: ciclo vaccinale appena iniziato, ancora senza Green Pass

Il polacco si è convinto solo recentemente a sottoporsi al vaccino anti Covid-19, ma non ha ancora la certificazione verde, indispensabile per allenarsi dal 10 gennaio

  • A
  • A
  • A

La Juventus dovrà fare a meno di Wojciech Szczesny per la sfida di Supercoppa contro l'Inter a causa dei nuovi protocolli anti Covid-19. Dal 10 gennaio è infatti richiesto il green pass rafforzato anche per gli sport di squadra, il polacco ha iniziato da poco il ciclo vaccinale e la certificazione verde non gli è ancora arrivata (è valida dal 15° giorno successivo alla somministrazione della prima dose).

Getty Images

"Mercoledì Tek arriverà all’ultimo momento, visto che dobbiamo seguire un protocollo ben definito - ha spiegato Allegri in conferenza - Tutti i giocatori sono vaccinati, ma Tek è stato l’ultimo e fino a dopodomani non ha il green pass, per cui arriverà allo stadio all’ultimo momento (negli ultimi due giorni non è potuto stare a contatto con i compagni, ndr) e andrà in panchina".

Il caso del portiere bianconero è simile a quello che riguarda Sansone e Soumaoro del Bologna, entrambi assenti nel match contro il Cagliari per lo stesso motivo (hanno inziato da poco il ciclo vaccinale e sono sprovvisti di green pass rafforzato).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti