LA SOLIDARIETA'

CR7 cuore d'oro: unità di terapia intensiva contro il coronavirus

Il portoghese e il suo agente scendono in campo per aiutare gli ospedali di Lisbona e Oporto

  • A
  • A
  • A

Cristiano Ronaldo e il suo agente Jorge Mendes finanzieranno tre unità di terapia intensiva per i pazienti affetti da coronavirus negli ospedali di Lisbona e Oporto. Nello specifico la loro donazione (si parla di un milione di euro) servirà per attrezzare due reparti nell’ospedale Santa Maria a Lisbona (con un totale di 20 nuove postazioni) e uno all’ospedale Santo Antonio a Oporto (15 nuovi posti letto).

La conferma del lodevole gesto è arrivata dalle cliniche che ne hanno benificiato. “Siamo stati contattati da Jorge Mendes, che si è offerto volontario con Cristiano Ronaldo per finanziare due unità di terapia intensiva per pazienti critici affetti da COVID-19 - ha spiegato Daniel Ferro, presidente del Santa Maria - . Ci sono ventilatori, monitor, pompe per infusione, letti, tutte le apparecchiature che costituiscono un’unità di terapia intensiva equipaggiata per fornire assistenza a un paziente contagiato dal COVID-19”.

“Questa unità consentirà l’apertura di 15 letti di terapia intensiva, completamente equipaggiati con ventilatori, monitor e altre attrezzature - gli fa eco il presidente del consiglio di amministrazione, Paulo Barbosa del Centro Hospitalar Universitário do Porto (CHUP), di cui fa parte l’ospedale Santo António - Il Centro Hospitalar Universitário do Porto ringrazia Cristiano Ronaldo e Jorge Mendes per questa utilissima iniziativa, in un momento in cui il Paese ha tanto bisogno di tutti”.

Vedi anche Ronaldo, lavoro duro anche in quarantena: "Curiamo corpo e mente" juventus Ronaldo, lavoro duro anche in quarantena: "Curiamo corpo e mente"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments