IL COMMENTO

Chiellini e il passaggio di Bonucci al Milan: "Non era lucido, avrei capito il Real Madrid..."

Il difensore nella sua autobiografia ritorna sul passaggio in rossonero del compagno di squadra: "Scelta totalmente senza senso"

  • A
  • A
  • A

Dopo Balotelli e Felipe Melo, Vidal e Suarez, nell'autobiografia di Giorgio Chiellini - "Io, Giorgio" - c'è spazio anche per Leonardo Bonucci, compagno di reparto alla Juventus degli ultimi tranne uno, quello in cui il numero 19 bianconero decise di trasferirsi al Milan: "Avrei capito il Real Madrid, ma quel Milan..." ha scritto Chiellini, confermando di non aver mai compreso fino in fondo le motivazioni di quella scelta. "Una scelta completamente sbagliata, non era lucido" ha ribadito il difensore bianconero.

Bonucci nell'estate del 2017 dopo la finale di Champions League persa contro il Real Madrid, e diversi retroscena interni allo spogliatoio di malumori mai del tutto confermati, si trasferì al Milan dove divenne subito capitano, vivendo poi un'annata complicata e facendo ritorno alla Juventus l'estate successiva.

"Una scelta certamente sbagliata perché fatta non in pace con se stesso, dunque non in modo lucido. Leo era scosso per mille motivi. Mi è spiaciuto, perché tutto accadde nelle settimane in cui non ci vedemmo: sono sicuro che se fosse successo in un altro momento lo avrei fatto ragionare a restare. Con Leo parlai che era già tutto stabilito, una cosa senza logica dall’inizio alla fine. Avrei potuto comprendere se fosse andato al Real Madrid, ma in quel Milan? Per fortuna, il destino ha voluto che tutto tornasse in ordine".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments